Still Corners : The Last Exit

Ascolto questo disco da settembre e, non fosse stato perché la sua uscita è stata fissata a fine ... Ascolto questo disco da settembre e, non fosse stato perché la sua uscita è stata fissata a fine gennaio, l’avrei inseri ... thumbnail 1 summary

Still CornersThe Last Exit

Still Corners - The Last Exit

Wrecking Light
Pubblicato il 15/01/2021 da lorenzobecciani
Still Corners - The Last Exit

Ascolto questo disco da settembre e, non fosse stato perché la sua uscita è stata fissata a fine gennaio, l’avrei inserito senza alcun dubbio nella playlist di fine anno. I londinesi sono giunti al traguardo del quinto full lenght, forti del successo del singolo ‘The Trip’ e di un dream pop che, col passare del tempo, si è fatto sempre più raffinato e ricercato. ‘The Last Exit’ è il suono oscuro del deserto, il riflesso in musica e visual di un amore profondo per le pellicole di David Lynch, il mito di Easy Rider (‘Mystery Road’ e ‘Shifting Dunes’) ma anche Picnic Ad Hanging Rock. Più che nei dintorni di Camden o di Piccadilly, Greg Hughes e Tessa Murray – che sembrano provenire da un video di Chris Isaak - vorrebbero trovarsi a Joshua Tree e ammirare per settimane l’alba che cresce. “I've never been this far from home, I've got you on my mind, I've been driving through the darkness, got no destination in mind..”. Inizia così la title track di un album più concreto rispetto ai precedenti. Il duo è molto bravo nel rendere cinematica la propria proposta, in bilico tra Mazzy Star e Beach House, e pezzi come ‘Crying’, ‘White Sands’ e ‘A Kiss Before Dying’ - roba da far impallidire Jim Jarmusch - sviluppano ulteriormente la materia trattata in ‘Slow Air’, puntando su coinvolgenti tappeti di synth e chitarre, oltre che sull'incantevole voce della cantante. Undici diapositive sonore, un po' usurate dal tempo eppure perfette per un lungo viaggio in macchina. Poco importa quale sia l'effettiva destinazione; ciò che conta è perdersi nella loro musica e non riuscire ad intravedere cosa si trova all'orizzonte.

 

 

Tracks

1. The Last Exit
2. Crying
3. White Sands
4. Till We Meet Again
5. A Kiss Before Dying
6. Bad Town
7. Mystery Road
8. Static
9. It’s Voodoo
10. Shifting Dunes
11. Old Arcade
Still Corners
From: UK

Discografia

Creatures Of An Hour (2011)
Strange Pleasures (2013)
Dead Blue (2016)
Slow Air (2018)
The Last Exit (2020)