Vrec Music Virtual Festival :

La quarta edizione di Vrec Music Virtual Festival ci ha visti protagonisti con un breve intervent ... La quarta edizione di Vrec Music Virtual Festival ci ha visti protagonisti con un breve intervento nel quale abbiamo sot ... thumbnail 1 summary

Vrec Music Virtual Festival

Vrec Music Virtual Festival

Il report della quarta edizione

La quarta edizione di Vrec Music Virtual Festival ci ha visti protagonisti con un breve intervento nel quale abbiamo sottolineato l'importanza di eventi come questo in un periodo in cui l'attitivà live è sospesa e tante band, tante etichette ma soprattutto tanti addetti ai lavori stanno soffrendo dal punto di vista economico. 

Mentalmente è difficile stare senza concerti ma, rispetto a tanti eventi in streaming di scarso valore, David Bonato ha saputo trovare la formula giusta e riuscire a conciliare le esigenze promozionali della propria label con una forma espressiva capace di dare risalto non solo agli artisti ma alla musica italiana in generale. In questa serata conclusiva, l'unica che non abbiamo seguito direttamente è stata quella dedicata ai cantautori per la poca attitenza con i contenuti della webzine, si sono susseguiti un'altra manciata di musicisti emergenti chiamati a dimostrare il loro talento, in una situazione mediatica diversa dal solito.

Oltre due ore di ottima musica su:

http://bit.ly/vrechannel

#rockitaliano

Ad aprire il festival è stato Paolo D'Ambrosio dei Mistonocivo che ha eseguito una versione inedita di 'Anima', inclusa nell'ultimo lavoro in studio 'Superego'. Un arrangiamento orchestrale di pregio che ha messo in evidenza sfumature differenti rispetto all'originale. Aspettiamo con ansia il nuovo full-lenght dei vicentini, che ricordiamo autori di un paio di dischi (l'omonimo esordio del '96 ed il successivo 'Virus) fondamentali per la scena alternative rock italiana dell'epoca.

www.facebook.com/Mistonocivo-56126904231

https://www.suffissocore.com/portal/scalbumreview/9783/mistonocivo-superego

Dopo il consueto intervento di David Bonato, è toccato ai Seta scaldare l'atmosfera con un set elettrico ed energico, ricco di pathos e capace di esaltare le qualità indubbie del frontman Luca Tosato. Le belle impressioni trasmesse da 'Venere Tascabile' sono state confermate e dopo una performance del genere speriamo di vederli presto ad un festival oppure in tour a supporto di qualche nome più famoso. Tra gli apici del set, che ha puntato sul materiale recente, prodotto da Megahertz, senza dubbio 'Lui è lei (chi sei?)' e la reprise di 'Piove' dei Timoria (con ospite Omar Pedrini sul disco). Tanta energia, talento ed un ibrido tra elettronica e rock che potrebbe scalare le classifiche.

https://www.facebook.com/SetaOfficial

https://www.suffissocore.com/portal/scalbumreview/11459/seta-venere-tascabile

Per estro e capacità di distinguersi dal resto degli act, Francesco Setta ha sicuramente brillato svelando di fatto il motivo per cui Vrec ha voluto metterlo sotto contratto. In attesa di ascoltare 'Fenice', il cantautore originario di Como ha saputo farsi una bella pubblicità. Prima delle sue canzoni, tra blues e pop, è intervenuto Mario Riso, che conosciamo tutti per Movida e Rezophonic. Il  batterista e compositore ha presentato il suo nuovo progetto Rocker Tv, una casa per gli appassionati di musica e le band che desiderano mettersi in mostra, ma soprattutto il nuovo singolo 'Stai Con Me', promosso col magnifico lyric video a cura di Chiara Chemi  (TheDollMaker).

www.facebook.com/francescosettamusic

https://youtu.be/dhGzm1JJcfg

Un rapido cambio di palco - credo che mai come in questo momento ci manchi perdere la pazienza tra un set e l'altro - ed è arrivato il turno dei Ninfea e del loro grunge rock anthemico. I pugliesi stanno per tornare con il terzo album di inediti 'Ri-evoluzione' ed i nuovi pezzi sono meno derivativi e piu' interessanti dal punto di vista tecnico, sebbene l'aggressività domini ancora la scena. Suoni grezzi, distorsioni, una batteria incalzante e due voci che mantengono elevato il livello di tensione. Benvenuti nell'era degli zombie..

www.facebook.com/ninfeafanpage

Dopo le parole del caporedattore, che non ha nascosto la propria età e la lunga amicizia col boss di Vrec, è toccato ai Popforzombie  tenere incollati tanti appassionati di musica alle pagine YouTube e Facebook dell'etichetta veronese. Un insolito set elettroacustico ha dato modo al duo di mettere in luce qualità vocali ed espressive fuori dal comune. Un set luminoso in un periodo parecchio cupo e l'occasione per lamentarsi nei loro confronti, visto che l'omonimo esordio è di quattro anni fa e ancora non ci hanno fatto ascoltare nuova musica.

https://www.facebook.com/popforzombie

https://www.suffissocore.com/portal/scalbumreview/10041/popforzombie-popforzombie

Il compito di introdurre Alteria e Max Zanotti è toccato a Johnny di Vinilicamente, altro amico col quale convididiamo la passione per i vinili. Guardate i suoi video perché non sono mai banali e danno spesso la possibilità di cogliere sfumature differenti rispetto a tante recensioni piatte che si trovano sul web. Stefania Bianchi, accompagnata alla chitarra dal leader dei Casablanca, ha eseguito per intero la scaletta di 'Vita Imperfetta', album strepitoso che è appena giunto nei negozi, proprio per Vrec. La sua voce magnifica ha permesso di godere di pezzi come 'Apnea', sfibrata di tutta l'elettronica e forse ancora piu' bella, e 'Arma A Doppio Taglio' in un'atmosfera intima e familiare. Mentre il set andava avanti, pareva veramente che i due fossero nel nostro salotto o in un piccolo locale dalle luci soffuse e credo che questo debba considerarsi come un obiettivo raggiunto del Vrec Music Virtual Festival. Ha saputo promuovere canzoni bellissime anche senza applausi rumorosi o "punti di rottura". 'Senso Opposto' e 'Giove, Saturno e Tutti Contro' hanno trasmesso emozioni uniche e la speaker di Virgin Radio ha dimostrato ancora una volta di essere una delle migliori cantanti rock del nostro paese.

Nota di colore: t-shirt caporedattore Nine Inch Nails, t-shirt Johnny Ramones vs. Sanremo, t-shirt Stefania Bianchi AC/DC e t-shirt Max Zanotti semplicemente nera.

https://www.facebook.com/alteriamusic

https://www.suffissocore.com/portal/scalbumreview/12170/alteria-vita-imperfetta

Queste le parole di David Bonato:

E' stata una quarta puntata veramente di grande livello, l'asticella si è alzata tantissimo e tutti gli artisti coinvolti hanno dato veramentente il massimo dimostrando di non perdere mai l'affiataemnto dello suonare insieme. Se si pensa che alcuni non si esibivano da oltre un anno è stato un vero attestato delle loro capacità. La chiusura poi, affidata ad Alteria supportata da Max Zanotti alla chitarra, ha regalato agli spettatori qualcosa di unico: due grandissimi artisti che ridanno dignità alla musica italiana."

www.vrec.it