Madame Mayhem : USA

Quali erano le tue ambizioni quando hai cominciato?La musica è un modo per esprimermi, tirare fuo ... Quali erano le tue ambizioni quando hai cominciato?La musica è un modo per esprimermi, tirare fuori le emozioni che ho d ... thumbnail 1 summary

Madame MayhemUSA

Madame Mayhem - USA

Pubblicato il 11/12/2015 da lorenzobecciani

Quali erano le tue ambizioni quando hai cominciato?
La musica è un modo per esprimermi, tirare fuori le emozioni che ho dentro e offrire agli altri le mie esperienze. Sapere che in qualche modo posso influenzare altre persone è una componente importante di quello che faccio. L'altro aspetto rilevante è legato al fatto che ho avuto un training classico. Con la mia musica posso mostrare la mia voce.

'Now You Know' stabilisce un capitolo importante nella tua carriera di artista e sono sicuro che hai lavorato tanti anni per arrivare fino a questo punto. Quali sono i tuoi obiettivi adesso?
Sono davvero orgogliosa dell'album e adesso che è uscito sto cercando di organizzare più date possibili per portare dal vivo le canzoni e girare il mondo. Ogni passaggio della mia carriera è ispirato dalla volontà di continuare a crescere ed impormi.

Nella tua famiglia ci sono musicisti?
Non proprio. Come ti dicevo ho avuto un training classico e ho cominciato a cantare molto presto ma come tutte le bambine amavo ballare, cantare e volevo recitare. Ho studiato alla scuola di musica dell'università di Miami, ho una lunga esperienza in teatro e, anche se la musica ora ha un ruolo centrale nella mia vita, non c'è stato solo quello in passato.

Esiste un concept particolare dietro a 'Now You Know'?
L'intero album è stato concepito come una reale introduzione di quello che sono. All'interno puoi trovarci emozioni reali e sentimenti reali. E' stato un modo per dimostrare a me stessa quello che sono in grado di fare in questa industria.

Cosa volevi migliorare dopo 'White Noise'?
Sono ancora legata a quell'album che è nato in collaborazione con Mark Hudson ma con 'Now You Know' mi sono letteralmente trasformata.

Con Billy Sheehan e Simone Sello vi siete ispirati a qualche album in particolare in termini di produzione e mixaggio?
Le emozioni e lo stupore che hanno caratterizzato il processo sono stati così elevati che non ho proprio pensato ad associarmi a qualche altro artista. Billy è una persona stupenda oltre che un grandissimo musicista. L'ho conosciuto a Los Angeles quando stavo lavorando all'album precedente, gli è piaciuta la mia voce e ci siamo promessi di collaborare insieme in futuro. Sono fortunata ad averlo come mentore e amico. L'intenzione era quella di ottenere un suono organico che potesse risaltare la mia voce e tutte le differenti componenti che costituiscono le canzoni.

C'è un momento delle registrazioni che ricordi più degli altri?
Vedere musicisti come Billy Sheehan, Ray Luzier e Ron “Bumblefoot” Thal al mio servizio è stato incredibile. Quando quest'ultimo ha registrato i suoi assoli ho davvero pensato che fosse giusto pubblicare un album che ricordasse a tutti che cosa è il rock.

Come sono nate le canzoni?
Devo dire ognuna in modo differente. Alcune sono nate da un testo che avevo in mente e che ho sviluppato. Altre dal lavoro comune con Billy Sheehan e Corey Lowery.

Ritieni che quest'album abbia il potenziale di attrarre sia metallari che appassionati di hard rock?
Lo spero veramente perchè amo entrambi i generi e provengo da ambienti simili. Sono cresciuta con Nirvana, Ozzy Osbourne e Alice Cooper poi con il passare degli anni ho amato sempre di più gruppi come Korn e Disturbed che mi hanno spinto ad ascoltare qualcosa di più pesante. Credo che il punto di forza di 'Now You Know' sia quello di proporre canzoni che possono piacere a tutti. Ci sono momenti heavy, altri più melodici e altri ancora acustici. Dal punto di vista vocale ho cercato di trasferire nelle canzoni tutte le emozioni che ho provato scrivendo i testi. La tecnica è quella che ho curato fin da piccola e Billy Sheehan ha saputo tirare fuori la passione che ho dentro.

'Monster' è un grande singolo. Quali sono gli altri passaggi chiave dell'album a tuo parere?
'Left For Dead' e 'More Than Misery' sono le mie preferite.

Quanto è importante il look per la tua arte?
Amo un paio di vestiti di Alexander Mcqueen e tutti i miei stivali ma sicuramente è più importante la musica.

Rossetto nero, vestiti di pelle ed un nome come Madame Mayhem. Sembri una padrona bdsm..
Senza dubbio sono una persona che ama sperimentare. Magari è così. Sta a voi scoprirlo..

Chi sono i membri della band in tour? Inviterai Billy, Ray e Bumblefoot per qualche evento speciale?
Ci sto provando anche se hanno una spaventosa serie impegni. Per il momento sto promuovendo l'album con dei concerti acustici insieme al chitarrista e produttore Andre “Virus” Karkos che puo' vantare collaborazioni con Dope e Device. Nel frattempo sto allestendo una band con musicisti newyorkesi di grande talento.

Qual è stato il momento più elettrizzante in carriera fino adesso?
Ne potrei citare tanti. Forse quando ho aperto allo show dei Buckcherry e Stevie D è salito sul palco per la cover di 'Living On The Edge' degli Aerosmith. In quel momento mi sono quasi dimenticata che stavo cantando. Sentivo il calore dei fans e tutti i membri della band sono stati fantastici con me.

Madame Mayhem
From: USA

Discografia

White Noise (2011)
Now You Know (2015)
Ready For Me (2017)