Tyler The Creator : Call Me If You Get Lost

Anticipato dal clamoroso singolo ‘Lumberjack’, il successore di ‘Igor’ è un album di difficile as ... Anticipato dal clamoroso singolo ‘Lumberjack’, il successore di ‘Igor’ è un album di difficile assimilazione ma destinat ... thumbnail 1 summary

Tyler The CreatorCall Me If You Get Lost

Tyler The Creator - Call Me If You Get Lost

Columbia
Pubblicato il 08/07/2021 da lorenzobecciani
Tyler The Creator - Call Me If You Get Lost

Anticipato dal clamoroso singolo ‘Lumberjack’, il successore di ‘Igor’ è un album di difficile assimilazione ma destinato a settare nuovi standard in ambito hip hop. Fin dai primi minuti il songwriting appare molto più vario rispetto alle influenze soul e r&b del materiale precedente e di conseguenza non deve sorprendere imbattersi in una mina trap come ‘Lemonhead’ o nella ballata anni ottanta ‘Sweet’, tra un featuring più azzeccato dell’altro. ‘Call Me If You Get Lost’ è infatti pensato come un mixtape underground dotato di produzione elegante e arrangiamenti raffinati. Lil Wayne appare in ‘Hot Wind Blows’, Daisy World in ‘Rise!’ mentre Lil Uzi Vert e sua maestà Pharrell Williams rendono imperdibile ‘Juggernaut’. Il flow dell’artista originario di Los Angeles, che solo l’anno scorso ha collaborato con Westside Gunn, Freddie Gibbs e Lil Yachty, è spettacolare e ‘Wusyaname’ è un altro singolo da paura. Mi sbaglierò ma, con i dovuti paragoni, ascoltando l’album ho percepito la stessa sensazione di quando ho cominciato a girare ‘Damn’ di Kendrick Lamar nel giradischi. Negli occhi ho ancora Tyler The Creator che salta come un pazzo, con indosso una giacchetta da operaio giallo fosforescente, sul palco del Northside di Aarhus ma con ‘Call Me If You Get Lost’ l’autore di ‘Flower Boy’ e ‘Cherry Bomb’ ha voluto dare un segno di maturità, sbaragliando la concorrenza con una facilità che è solo dei miti.

 

Tyler The Creator
From: USA

Discografia

Goblin (2011)
Wolf (2013)
Cherry Bomb (2015)
Flower Boy (2017)
Igor (2019)
Call Me If You Get Lost (2021)