MORNING STAR - THE MAKING OF :

A pochi mesi dalla release di "Aion" che ha consacrato i Figure Of Six come una delle realtà più ... A pochi mesi dalla release di "Aion" che ha consacrato i Figure Of Six come una delle realtà più promettenti del panoram ... thumbnail 1 summary

MORNING STAR - THE MAKING OF

MORNING STAR - THE MAKING OF

A pochi mesi dalla release di "Aion" che ha consacrato i Figure Of Six come una delle realtà più promettenti del panorama italiano siamo riusciti a strappare un"intervista esclusiva per presentare in anteprima il video di "Morning Star" che verrà messo ufficialmente in rotazione tra qualche giorno. Queste le risposte di Giacomo Lavatura cantante del gruppo romagnolo.

Come è nata l"idea del video ?
Era da qualche mese che si parlava del video ma senza convinzione vera. Abbiamo discusso su diversi argomenti tra i quali ovviamente la scelta della canzone e della protagonista femminile che non poteva certo mancare e si erano ipotizzate diverse opzioni di stile. Alcuni di noi immaginavano un video più cupo, altri più ironico ed altri ancora più fortemente legato alle tematiche della canzone. L"unica cosa certa era che avremmo lavorato con Salvatore Perrone in arte Xavy che già ci segue da tempo come fotografo live. In definitiva il video è stato girato sabato scorso a Bologna e la decisione è arrivata una settimana prima senza troppi preparativi ma con molto entusiasmo. Ci siamo trovati una notte a casa del regista ed abbiamo scritto lo storyboard ascoltando la canzone, contattato un amico per l"albergo e la mitica Marianna Stefani come special guest. Il resto lo potete scoprire guardando il making of del video a questo indirizzo 
Chi vi ha permesso di girarlo ?
Diciamo che siamo ancora nella condizione di decidere per noi stessi. Abbiamo deciso di girare il video a nostre spese, senza alcun aiuto economico, ma con alla base degli ottimi partners disposti a promuovere e divulgare il video tra televisioni ed internet. Salvatore lavora a tempo pieno come fotografo e  videomaker in particolar modo per eventi live anche di grosso spessore e quindi ha ottimi contatti.
Come avete scelto la canzone ?
Naturalmente la scelta non è stata semplice ma devo essere sincero neanche motivo di discussione. Dopo alcune riflessioni, siamo giunti alla decisione comune che “Morning Star” fosse la canzone più adatta sia in quanto “singolo” del disco che come resa dal punto di vista scenografico dove la morale di fondo poteva facilmente essere espressa con immagini.

Di cosa tratta la storia ?
E" semplicemente un dibattito tra il bene e il male dove il punto di vista di ciascuna persona può e dovrebbe non essere obbligato. Insomma, decidere a priori dove stia il giusto e lo sbagliato non è per noi cosa gradita. Abbiamo interpretato questa morale con una sorta di fuga di una ragazza da un “maligno” che lei vede nelle persone e che in realtà non esiste. Abbiamo cercato di marcare questa incomprensione con l"ausilio di una borsa che cade alla ragazza e che disperatamente cerco di riportargli. Lei però vede il male in me e non capisce che il vero obiettivo è solo la riconsegna della borsetta.. La storia è ben lontana dalla metafora originale, forse più vicina ad una diatriba religiosa che ad un concetto puramente concreto...
Come sono stati i responsi di "Aion" ?
I responsi  più che positivi e la critica partita forse un po" prevenuta sta pian piano valutando e valorizzando "Aion" - continuamo tuttora ad arrivare recensioni ottime - che forse all"estero più che in Italia ha trovato territorio fertile sia per le vendite che per gli ascolti su radio, internet e locali. Siamo stati 10 settimane nella top chart rock/metal dei locali in Germania assieme a band del calibro di In Flames e Cavalera Conspiracy.
Avete scritto delle nuove canzoni ?
Posso svelarvi in anteprima che abbiamo già fissato il periodo per le registrazioni del successore di "Aion" ma preferisco mantenere ancora segreti i dettagli che comunque ammetto essere per noi decisamente eccitanti. I  Figure of Six non si accontentano mai e questo è per noi un pregio e un difetto allo stesso tempo. Il sound si sta delineando più “diretto” e forse anche più “violento” ma non necessariamente più estremo...

Cliccando qui potete vedere il clip di Morning Star