SLOW WAVE SLEEP : Fiore Di Loto

Il nuovo video di Slow Wave Sleep è "Fiore di Loto", il primo episodio della saga dell'alter-ego ... Il nuovo video di Slow Wave Sleep è "Fiore di Loto", il primo episodio della saga dell'alter-ego Spiro. Il testo rappres ... thumbnail 1 summary

SLOW WAVE SLEEPFiore Di Loto

SLOW WAVE SLEEP - Fiore Di Loto

Pubblicato il 05/03/2020 da lorenzobecciani

Il nuovo video di Slow Wave Sleep è "Fiore di Loto", il primo episodio della saga dell'alter-ego Spiro. Il testo rappresenta un inno alla notte come affermato dal leader Emilio Larocca Conte nelle stories del progetto di musica liquida:

https://www.youtube.com/watch?v=tPdkVDpdaXg 

"Il titolo è nato da una visita al Museo Egizio di Torino. Il "sechen", fiore di loto per gli egizi, è un simbolo ricorrente connesso alla luce del sole. Simbolo di rinascita. Ho voluto invertirne il significato per trasformarlo in un inno alla notte, alle parole non dette, a tutto ciò che sta nell'ombra e fa in modo che possiamo vedere ciò che è luminoso. La luce esiste perché intorno è buio".

Slow Wave Sleep è un progetto ideato e guidato da Emilio Larocca Conte per scrivere colonne sonore di racconti ambientati in un mondo surreale.
 
Dopo un periodo iniziale di demo strumentali, il disco d’esordio L’Ultimo Uomo viene composto in una stanza singola di Berlino e pubblicato a Gennaio 2018, accompagnato dai video di Parresìa e Ragnarök. Con questo disco Emilio costruisce una sorta di parco giochi musicale accessibile a tutti, mescolando generi, sonorità, visioni oniriche e attitudine punk. Pochi mesi dopo esce il secondo disco Chroma, accompagnato dal videoclip di Elogio della Follia prodotto grazie ad una campagna crowdfunding (brano presentato a Sanremo Giovani 2019). Nello stesso periodo nasce una band per portare il sonno ad onde lente dal vivo sui pachi d’Italia, tra cui il Meeting del Mare (con Franco126) e la finale di Sanremo Rock al Teatro Ariston. Il 25 febbraio 2019, Emilio, Gilberto, Stella e Gabriele entrano in studio per registrare il nuovo disco in presa diretta, aiutati di Mimmo Crudo (OndAnomala, Il Parto delle Nuvole Pesanti).
 
SWS ha lo scopo di raccontare storie attraverso una musica “liquida” perché i suoni, come l’acqua, si adattano all’idea del testo svincolandosi dal concetto di genere musicale e di format in generale. Ogni uscita è un concept album, anche se nei singoli brani non c’è un riferimento esplicito ad esso per poter essere compresi anche se estratti dal disco. La produzione di SWS è andata oltre la musica con un cortometraggio (Sgamos vs Fates), un libro (Spettro), un videogioco (Vena) e varie contaminazioni (Project Vena e Hypnagogic Vol. 1).