UNE MISÈRE : La prima parte del documentario

Gli islandesi UNE MISÈRE pubblicheranno il loro album di debutto “Sermon” il 1° novembre 2019 su ... Gli islandesi UNE MISÈRE pubblicheranno il loro album di debutto “Sermon” il 1° novembre 2019 su Nuclear Blast Records. ... thumbnail 1 summary

UNE MISÈRELa prima parte del documentario

UNE MISÈRE - La prima parte del documentario

Pubblicato il 03/09/2019 da lorenzobecciani

Gli islandesi UNE MISÈRE pubblicheranno il loro album di debutto “Sermon” il 1° novembre 2019 su Nuclear Blast Records.
 
Oggi, gli UNE MISÈRE lanciano un documentario in più parti intitolato "Iceland: Beauty in Misery", che parla del difficile rapporto della band con la "pittoresca" destinazione che è divenuta uno di quei luoghi da visitare prima di morire per l’elite degli influencer dei social media. Nella prima parte la band discute di tutti quegli aspetti che l’islandese deve affrontare ogni anno e che spesso vengono sottovalutati.
https://youtu.be/0zdyHd85KOA
 
Il gruppo ha di recente pubblicato il video del primo singolo 'Sermon', diretto da Amy Haslehurst. https://youtu.be/5Ox7sCuQftY
 
La canzone è disponibile qui: http://nblast.de/UneMisereSermonSingle
 
Il cantante degli UNE MISÈRE Jón Már Ásbjörnsson dichiara: “Siamo estremamente entusiasti di rivelare al mondo ‘Sermon’, primo singolo del nostro prossimo album. La canzone parla della lotta interiore che una persona combatte dentro di sé. In poche parole, si parla dell’essere pronti ad andare alla fine del mondo solo per distruggere se stessi. Speriamo che le persone siano all’altezza di ciò che siamo”.
 
“Sermon” è stato prodotto e mixato da Sky van Hoff (EMIGRATE, RAMMSTEIN, ecc.), mentre della masterizzazione si è occupato Svante Forsbäck. L’album è stato registrato da Marco Bayatl, Sky Van Hoff e Marco Kollenz. L’artwork è stato realizzato da Niklas Sundin (DARK TRANQUILITY).
 
Il prodotto di un’era moderna; la natura sonora degli UNE MISÈRE non può essere definita facilmente. Intrinsecamente pesante, la band si pone da qualche parte nel vasto spettro di blackened hardcore e metal aggressivo.