The 69 Eyes : Finlandia

Ci eravamo sentiti per "Goth n" Roll" e mi annunciasti un nuovo album e un nuovo stile per la ban ... Ci eravamo sentiti per "Goth n" Roll" e mi annunciasti un nuovo album e un nuovo stile per la band. Vampire rock...We"re ... thumbnail 1 summary

The 69 EyesFinlandia

The 69 Eyes - Finlandia

Pubblicato il 25/08/2009 da lorenzobecciani
Ci eravamo sentiti per "Goth n" Roll" e mi annunciasti un nuovo album e un nuovo stile per la band. Vampire rock...
We"re "Back In Blood" Lorenzo. Il nuovo disco ha un cuore rock n" roll tipicamente 69 Eyes. Questo cuore pulsa ininterrottamente richiamando influenze glam, goth e appunto vampire rock!! I testi portano l"ascoltatore nella dimensione che non conosciamo della notte mostrandogli com"è il mondo senza sole. Il regno degli zombie...
E" corretto considerarlo un nuovo inizio per il gruppo?
Ogni album lo è stato per noi. Non abbiamo mai pubblicato un disco solamente per potere ripartire in tour. Le nuove canzoni sono sempre una scoperta e quelle di "Back In Blood" aprono un nuovo capitolo della nostra storia. La Nuclear Blast in Europa, AMP Head in Australia e The End Records negli Stati Uniti cureranno la distribuzione dell"album ampliando la promozione a livelli mai toccati in precedenza. Per questo avevamo bisogno di canzoni potenti. Un ritorno rock n" roll al cento per cento..
Quali ritieni siano le differenze principali con le vostre uscite precedenti?

Oltre alle nuove etichette la produzione è totalmente nuova considerato che non ci siamo più rivolti a Johnny Lee Micheals e abbiamo deciso di trasferirci negli Stati Uniti. Il suono distintivo dei 69 Eyes è sempre lo stesso così come i miei testi ma c"è un muro sonoro di hard rock che saprà fare esplodere il cuore degli zombie che infestano il pianeta!!
Come avete scelto titolo e artwork?
Il titolo è anche la traccia che apre il disco e funzionava troppo bene perché potessimo sceglierne un altro. Anche con "Devils" e "Angels" avevamo fatto la stessa cosa. L"artwork è stato curato da Estevan Oriol famoso per la sua collaborazione con i Cypress Hill. Volevamo qualcosa di molto dark ma che uscisse un pò dai soliti schemi. Trovo che sia una grande cover, affascinante e spaventosa allo stesso tempo.
E" stato Matt Hyde a produrre "Back In Blood". Cosa vi ha spinto a cambiare radicalmente rispetto al passato?
Era il tempo di guardare avanti. Dopo dieci anni con Johnny Lee Michaels avevamo bisogno di cambiare. E" bastato scambiare un paio di chiacchere con Matt Hyde per capire che sarebbe stato l"uomo giusto per noi. Abbiamo scoperto che è appassionato di fumetti e film horror come noi, che è un grande fan degli AC/DC e poi ha prodotto gli Slayer e questa è una sufficiente credenziale.
La tua voce è meno gothic e più rock oriented..
Matt mi ha convinto a usare di più le tonalità rock della mia voce. Credo si adatti meglio ai nuovi brani..
Quanto siete stati a Los Angeles?
In totale circa due mesi. La band ha registrato a Silverlake mentre le parti vocali sono state portate a termine a Van Nuys. Tutte le sere eravamo a Hollywood!! Un posto speciale per i party...
Il tributo ai più celebri registi horror è evidente. "The Good, The Bad And The Undead" e "Kiss Me Undead" fanno naturalmente riferimento alla grandiosa opera di George Romero e "Suspiria Snow White" fa subito pensare a Dario Argento..
"The Good, The Bad And The Undead" anche a Ennio Morricone. Voi italiani avete girato i migliori film horror di sempre. Mentre registravo le parti vocali con Matt guardavamo vecchi lungometraggi di Dario Argento e Lucio Fulci..
Qual è il tuo film di vampiri preferito?
"Fright Night" (da noi "Ammazzavampiri", ndr) di Tom Wallace..
"Dead Girls Are Easy" è un singolo perfetto e allo stesso tempo un"affermazione ironica. Non vorrai dire che hai perso un pò del tuo glamour sulle donne...
E" un anthem per la nuova zombie-wanna-be-generation. Tutte le ragazze vogliono essere morte. Pensa a tutte le fans di "Twilight" e a quante vittime ha fatto Edward Cullen con quel film. Oppure tutte quelle che mettono i loro scatti in cameretta su MySpace. Ancora le Suicide Girls, le God"s Girls e tutte le goth vixen. Ti raccomando il libro omonimo di Terri Garey sulla scena voodoo underground perchè le dead girls rock!! Bam Margera ha diretto il video e ti anticipo un grande tributo alle storie dei video sleazy degli anni ottanta tipo ZZ Top...
La premiere sarà su Playboy.com...
Certooo!!!! Quando abbiamo deciso immaginavo già l"indirizzo playboy.com/69 eh eh....
Quali gruppi hai ascoltato nel periodo passato negli Stati Uniti?
Bauhaus, The Cult, Del Shannon, Elvis, Sisters Of Mercy..
London Legrand e Care Failure sono ospiti del disco. Come avete pensato di invitarli?
London è un"assoluta leggenda glam di Hollywood e un caro amico dai tempi dei Brides Of Destruction. E" stato naturale chiamarlo in studio una volta arrivati. Care sarà la prossima superstar punk. Matt ha prodotto i Die Mannequin proprio prima di noi..
Adesso quali sono i vostri piani per il tour?
State pronti perché gireremo tutto il mondo tra la fine del 2009 e il 2010!
Cos"è la tattoo competition?
Una scusa per avere una galleria piena di tatuaggi dei 69 Eyes!
E" la musica l"arte eterna?
No è l"amore..
Blood is the new black and it"s never tasted so good...
On your lips of blood!

(parole di Jyrki69)
The 69 Eyes
The 69 Eyes
From: Finlandia

Discografia

Bump 'n' Grind (1992)
Motor City Resurrection (1994)
Savage Garden (1995)
Wrap Your Troubles in Dreams (1997)
Wasting the Dawn (1999)
Blessed Be (2000)
Paris Kills (2002)
Devils (2004)
Angels (2007)
Back in Blood (2009)
X (2012)
Universal Monsters (2016)
West End (2019)