Enforcer : Svezia

Prima di tutto complimenti perché 'Live By Fire II' è veramente un live album spettacolare e risc ... Prima di tutto complimenti perché 'Live By Fire II' è veramente un live album spettacolare e rischia di diventare per vo ... thumbnail 1 summary

EnforcerSvezia

Enforcer - Svezia

Pubblicato il 27/03/2021 da lorenzobecciani

Prima di tutto complimenti perché 'Live By Fire II' è veramente un live album spettacolare e rischia di diventare per voi quello che 'Strangers In The Night', 'Made In Japan' e 'Live After Death' sono stati rispettivamente per UFO, Deep Purple e Iron Maiden.. 
Hahah.. magari lo è gia... 

Perché avete deciso di pubblicare questo secondo capitolo? 
'Live By Fire' era già vecchio di diversi anni e non più così rilevante. Questo live album è la testimonianza di una nuova era e poi c'erano due album da promuovere come 'From Beyond' e 'Zenith'. 

È stato difficile trovare il concerto giusto per effettuare la registrazione e le riprese? 
Abbiamo colto un'ottima opportunità. Città del Messico è un posto fantastico per suonare heavy metal. Il locale era pieno, i fan in adorazione e siamo riusciti a far venire il nostro fonico ed i nostro tecnico delle luci dalla Svezia in maniera da rendere tutto perfetto. 

Cosa ricordi di quello show?
É stata un'estate piena di concerti quella del 2019. Dopo circa venti show in serie il team era affiatato e siamo arrivati nel mood giusto. Non eravamo stressati nonostante sapessimo che lo show sarebbe stato registrato. Quando sei in luoghi come Città del Messico, Santiago del Cile o Buenos Aires ti rendi conto di quanto sei importante per quelle persone. La risposta del pubblico è fenomenale e ti arriva così tanta energia che non puoi rimanere indifferente. 

Il mixaggio è incredibile. 
Ti ringrazio anche perché l'ho curato personalmente. Ci sono tante ragioni secondo me perché è venuto così buono. La prima è che dopo diversi anni abbiamo deciso di rendere il volume sul palco davvero basso. In questo modo è più facile alzare il volume della batteria o delle chitarre come vuoi. Ci portiamo la nostra strumentazione e così sappiamo esattamente a quali limiti possiamo spingerla. Inoltre siamo migliorati come musicisti e si sente. Siamo più precisi e ci sono meno errori da mascherare. 

Quanto è importante l'ordine delle canzoni in scaletta? 
È assolutamente cruciale ed infatti ci pensiamo tanto. Sappiamo quali canzoni funzionano in un certo momento e che tipo di reazione provocano nella gente. 

Ritieni che quello del 2019 sia stato il vostro migliore tour?
Senza dubbio è così. Sarebbe strano se fossimo peggiorati rispetto a dieci anni fa. 

Questa è la terza o quarta intervista che facciamo ed in passato hai affermato che il tuo obiettivo era fare in modo che gli Enforcer diventassero la migliore heavy metal band nel mondo. Pensi di esserci riuscito? 
Non posso essere totalmente oggettivo sulla tua musica ma siamo cresciuti tanto. Il nostro obiettivo agli inizi è stato quello di ridare credibilità all'heavy metal degli anni '80 dopo i terribili anni '90.  Il fatto che vendiamo tante copie in un periodo del genere significa che stiamo procedendo nella direzione giusta. Se non pensassi che fosse così, non avrei la stessa ispirazione a scrivere nuove canzoni. Quando compongo penso sempre alla dimensione live e dopo avere eseguito le canzoni dal vivo diverse volte ho molto più chiaro in mente come trasmettere maggiore enfasi a certe parti. É importante dare carattere alla propria musica e noi ce l'abbiamo. 

Hai già scritto un nuovo album?
Non sono molto ottimista su quello che accadrà nei prossimi mesi. Vedremo cosa penserà l'etichetta ma comunque ho già tante canzoni pronte da parte. Spero di farle uscire quest'anno ma dovremo anche capire se sarà possibile stampare tanti vinili. È ancora presto per dirlo. 

Sarà simile a 'Zenith'?
Sarà un disco degli Enforcer ovvero un disco di heavy metal potente e dinamico. Il nostro stile è chiaro ma non mi piace sentirmi incatenato in regole precise. 

Qual è il mercato in cui andate meglio a parte la Svezia e la Germania?
Direi che non siamo enormi da nessuna parte, ma abbiamo un piccolo seguito un po' ovunque e questa è la nostra forza. Nuclear Blast sta facendo un eccellente lavoro a promuoverci e siamo diventati un fenomeno globale. 

Qual è il disco svedese che hai ascoltato di più nell'ultimo periodo?
'From Life To Death' degli Helvetets Port. Adoro quei ragazzi. 

(parole di Olof Wikstrand) 

 

Enforcer
Enforcer
From: Svezia

Discografia

Into The Night (2008)
Diamonds (2010)
Death By Fire (2013)
From Beyond (2015)
Zenith (2019)