Harakiri For The Sky : Austria

Come siete arrivati a questo nuovo capitolo della vostra carriera? Non credo che volessimo c ... Come siete arrivati a questo nuovo capitolo della vostra carriera? Non credo che volessimo cambiare qualcosa dopo ' ... thumbnail 1 summary

Harakiri For The SkyAustria

Harakiri For The Sky - Austria

Pubblicato il 04/02/2021 da lorenzobecciani

Come siete arrivati a questo nuovo capitolo della vostra carriera? 
Non credo che volessimo cambiare qualcosa dopo 'Arson'. È semplicemente una progressione naturale. Matthias ascolta ogni tipo di musica e due anni fa abbiamo cominciato a scrivere le nuove canzoni. 

Ce n'è una che ha guidato il processo più di altre?
Scrivo i testi e basta ma il processo non è sempre lo stesso. A volte Matthias ha bisogno di un anno prima di essere sicuro che un pezzo sia finito, mentre in altri casi completa un pezzo in un paio di giorni. Questo è ciò che rende speciale il songwriting. Devi progredire come musicista e come songwriter, imparare nuovi modi di comporre e adattarti alla tecnologia. Per esempio adesso con gli smartphone puoi registrare qualunque idea di chitarra in maniera estremamente veloce. A volte ricevo solo le parti di chitarra mentre in altri casi Matthias mi gira il demo già pronto. 

Il processo è stato condizionato dalla pandemia? 
Le canzoni erano già complete quando è iniziato tutto. Mancavano solo il missaggio e la masterizzazione perché le ultime parti vocali sono state registrate a gennaio. Il problema semmai è stato trovare uno studio per Neige degli Alcest. Se non fosse stato per il lockdown, 'Mære' sarebbe uscito a settembre. 

Di cosa parlano stavolta le liriche? 
Sono tutti su relazioni frantumate e disordini mentali. Sono parole messe su carta per rendere piu' semplice la vita. Non c'è mai stato un concept preciso anche se in passato avevo parlato apertamente di suicidio, dopo la scomparsa di un amico.     1    \

Anche i titoli delle canzoni sono molto evocativi. Vuoi parlarci di 'Sing For The Damage I've Done' e 'I'm All About The Dusk'..
'Sing For The Damage I've Done' parla di un dolore reale e non metaforico. É facile da interpretare perché narra di una relazione andata in frantumi. 'I'm All About The Dusk' parla di invece di pace interiore. Tendo ad avere esaurimenti nervosi, soprattutto nelle mattine. Sto stressato tutto il giorno e poi la notte sto meglio. 

Quando affermate che il tempo è un fantasma cosa volete trasmettere? 
Non c'è niente che si può toccare o afferrare. 

Perché avete deciso di realizzare una cover di 'Song To Say Goodbye' dei Placebo? 
L'idea iniziale era quella di registrare una bonus track per l'edizione in vinile, ma proprio prima di iniziare a registrare l'album abbiamo discusso della cosa. Volevamo qualcosa di differente dal black metal tradizionale ma allo stesso tempo malinconico e deprimente. Credo che il pezzo si adatti bene all'atmosfera generale dell'album e personalmente ha avuto un impatto forte su di me, quando ancora avevo diciotto anni. 

Il video di 'The Traces We Leave' è pieno di simboli.. 
Non ero presente durante le riprese perché la location era troppo lontana da dove abito ma penso che il risultato sia veramente ottimo. Matthias ama scorpioni e serpenti ed alla fine abbiamo realizzato un clip a metà tra i lyric video ed i video normali. 

(parole di J.J.)

Harakiri For The Sky
Harakiri For The Sky
From: Austria

Discografia

Harakiri for the Sky 2012
Aokigahara 2014
III: Trauma 2016
Arson 2018
Maere 2021