Varg : Germania

Ha ancora senso pubblicare un album pagan metal nel 2020?Posso dirti che i Varg sono rinati con q ... Ha ancora senso pubblicare un album pagan metal nel 2020?Posso dirti che i Varg sono rinati con questo nuovo album e seg ... thumbnail 1 summary

VargGermania

Varg - Germania

Pubblicato il 27/10/2020 da lorenzobecciani

Ha ancora senso pubblicare un album pagan metal nel 2020?
Posso dirti che i Varg sono rinati con questo nuovo album e seguiremo al cento per cento il sentiero pagan e viking anche in futuro. Quindi per noi ha sicuramente senso!

Trovi che oggigiorno ci sia un movimento concreto attorno al pagam metal? Quali sono le migliori band in circolazione a tuo parere?
C’è un nuovo movimento in questi giorni, decisamente più autentico. Ci sono band che omaggiano le reali culture pagane e vichinghe con liriche, stile e concerti. È molto diverso da quindici anni fa quando il pagan metal era soprattutto ubriacarsi con un corno in mano. Adesso la migliore band per me sono i Wardruna, anche se non fanno metal.

Siete in contatto con altre band tedesche legate a miti norreni, vichinghi e paganesimo?
Sì, ci conosciamo un po’ tutti e negli ultimi anni abbiamo creato il festival Wolfszeit, dedicato al pagan metal.

Come vivi la tua vita da pagano?
Vivo la mia vita con valori che sono fortemente connessi alla mitologia norrena e dei vichinghi. Famiglia, fedeltà, amicizia, forza di volontà, brama.. sono così tanti i valori trasmessi dal paganesimo che valgono ancora oggi e possono essere adattati alla vita moderna.

Quando avete iniziato a comporre le canzoni di ‘Zeichen’? Qual era il vostro obiettivo?
Eravamo in tour nel 2018 ed il nostro chitarrista Morkai stava suonando il riff principale della title track, nel backstage, qualche ora prima dello show di Berlino. Mi sono subito chiesto che canzone fosse e quello è stato il preciso momento in cui abbiamo iniziato a pensare al nuovo album. Non c’era nulla di pianificato ma alla fine l’album è uscito fuori come la rinascita pagana dei Varg.

Dove lo avete registrato? È stato difficile a causa del Covid-19?
La produzione è stata seguita dal nostro vecchio amico e ingegnere del suono André Hofmann, agli Hofmann Studios in Germania. Non è stato un problema perché essendo musicisti professionisti potevamo viaggiare ed entrare e uscire dallo studio liberamente.

Cosa desideravate migliorare o cambiare in termini di sound dopo ‘Das Ende Aller Lügen’?
Il sound di ‘Zeichen’ è più organico e crudo, ma sempre molto heavy. Siamo molto soddisfatti del lavoro di André.

Perché avete deciso di registrare da capo il vostro debutto, tra i due album?
‘Das Ende Aller Lügen’ era un lavoro molto moderno, sia dal punto di vista della musica che da quello delle liriche. Per tornare alle nostre radici pagane abbiamo deciso di registrare da capo il nostro debutto, ‘Wolfszeit II’, e scegliere da quel momento un nuovo e più autentico sentiero nel paganesimo e nella cultura vichinga.

Le liriche sono solo ispirate dal passato o anche dai tempi moderni?
Sono ispirate dalle cose che succedono nella mia vita ma gli eventi citati fanno riferimento all’era vichinga.

Adesso presenta Morkai, Garm e Fylgia ai nostri lettori. Come li hai trovati? Qual è la più grande qualità che deve possedere un membro dei Varg?
Varg significa lupo nel linguaggio norreno e si adatta perfettamente alla band perché siamo un branco di lupi. Morkai, Garm e Fylgia sono parte del branco. Non li definisco amici ma familiari e la qualità più importante in assoluto è la fedeltà.

Qual è stato il vostro highlight fino adesso?
Per quanto mi riguarda la nuova line-up e l’uscita di ‘Zeichen’. Siamo orgogliosi dell’album e non vediamo l’ora di suonare le canzoni dal vivo, una volta finita la pandemia.

E invece il periodo peggiore?
Se leggi bene le liriche di ‘Verräter’, la nona traccia dell’album, saprai risponderti da solo.

I video di ‘Auf Die Götter’ e ‘Zeichen’ sono molto belli. Dove li avete girati?
Sono felice che ti piacciano. Il regista Oliver König ha svolto un lavoro eccezionale, riuscendo ad implementare la nostra visione di ‘Zeichen’. Il video in questione è stato girato in un vecchio luogo di rituali in Germania, sotto le regole restrittive del Covid-19. Questo è il motivo per cui le famiglie vichinghe ed il fuoco rispettano il metro e mezzo di distanza.

(parole di Freki)

 

Varg
From: Germania

Discografia