Bellusira : Australia/USA

Prima di tutto direi di presentare la band ai nostri lettori..Io sono la cantante e provengo dall ... Prima di tutto direi di presentare la band ai nostri lettori..Io sono la cantante e provengo dall’Australia, il nostro b ... thumbnail 1 summary

BellusiraAustralia/USA

Bellusira - Australia/USA

Pubblicato il 25/09/2015 da lorenzobecciani

Prima di tutto direi di presentare la band ai nostri lettori..
Io sono la cantante e provengo dall’Australia, il nostro bassista Mark Dalbeth è della Nuova Zelanda mentre alla chitarra abbiamo Koichi Fukuda, celebre per avere suonato con gli Static-X, che si è trasferito dal Giappone agli Stati Uniti. Abbiamo anche una delle migliori batteriste del mondo. Si chiama Tosha Jones ed è dell’Indiana. Ci siamo tutti incontrati a Los Angeles.

Qual è l’esatto punto di incontro tra Bellezza e Ira? Vieni esaltata maggiormente per la tua bellezza o per il tuo talento vocale?
Il significato del nostro nome non ha nulla a che vedere con la bellezza fisica ed infatti proponiamo il messaggio opposto ovvero che quello che davvero conta è la bellezza interiore. Non faccio musica per essere apprezzata fisicamente e credo che le nostre canzoni non abbiano bisogno di altro. Sono una sopravvissuta da abusi ed il vero significato di Bellusira deriva dalla mia esperienza. Ero nervosa ed arrabbiata ma poi col tempo ho imparato a trasformare il dolore in bellezza, avere cura di me, compassione e usare le mie più grandi paure come forza per diventare una persona più bella. La vera bellezza proviene da dentro ed alla fine della vita è l’unica cosa che conta e sulla quale verrai misurata.

Perché ti sei trasferita a Los Angeles? Hai preferito una metropoli caotica alla quiete del tuo paese di origine..
Sono a Los Angeles da quasi due anni e la amo molto. A giudicare dalle politiche governative del mio paese non c’è paragone. Il governo australiano sopprime i diritti delle persone, impedisce anche le più minime proteste ed è contro il matrimonio gay e tanti altri aspetti che non è più possibile sopportare. E’ appena saltato il primo ministro quindi mi auguro che possano essere presto compiuti dei passi in avanti nella modernizzazione dello stato.

Quali sono le migliori band di Los Angeles con cui siete in contatto?
Non posso limitare la scelta alla sola città. Posso dirti che nei miei ascolti rientrano Rage Against The Machine, Nirvana, Sevendust, Deftones, Michael Jackson, Faith No More, Fiona Apple, Nothing More e Gemini Syndrome ma la lista potrebbe essere molto più lunga.

Ci sono tante ottime band alternative rock negli Stati Uniti. Cosa pensi che i Bellusira abbiano in più rispetto alla concorrenza?
Non mi piace fare paragoni con altre band perché non credo ci sia una reale competizione. Personalmente sono molto dura con me stessa e questo mi spinge a dare il massimo. I Bellusira ha un suono differente da molte altre band perché non ci limitiamo ad un solo genere e le nostre canzoni sono legate ad argomenti molto intensi che accentuano tale diversità.

Come hai incontrato Koichi Fukuda?
Koichi ha saputo di noi e ha visto che cercavamo un chitarrista. Ci ha contattato e così è entrato nella band.

Cosa vi ha spinto a lavorare con Dan Whittemore e Urlich Wild?
Sono fantastici nel loro lavoro. Il catalogo di Urlich Wild non ha bisogno di presentazioni ed è stato divertente collaborare con lui. Le tracce avevano bisogno del suo tocco. Dan è uno dei nuovi produttori del momento e ha regalato freschezza alle sessioni di registrazioni ed al suono dell’album. Nei prossimi mesi lavorerà con band molto importanti.

Prova a recensire ‘Dance With Me’ e ‘Redemption Queen’..
Non voglio parlare troppo di ‘Dance With Me’ perchè ritengo sia interessante lasciare libera interpretazione a chi ascolta mentre sono felice di spiegarti cosa c’è dietro a ‘Redemption Queen’. Sono stata vittima di bullismo a scuola per tre anni. Stavo così male che ho dovuto lasciare la scuola. Un sacco di ragazze erano gelose di me e così è iniziato tutto e le madri di ognuna erano coinvolte. Probabilmente era più colpa loro che delle loro figlie. Quelle ragazze hanno fatto di tutto per portarmi via l’anima e buttarmi giu’, un sacco di bugie e pettegolezzi sul mio conto, false accuse che mi hanno portata ad essere circondata da un centinaio di altri studenti. La mia uniforme scolastica è stata bruciata e mi hanno messo la sabbia nelle patate. Una serie di comportamenti disgustosi contro i quali non potevo combattere. A quel punto mi sono decisa a mettermi tutto alle spalle e diventare qualcuno. Quelle orribili ragazze mi hanno aiutato ad essere quello che sono oggi, una rockstar che diffonde messaggi positivi. Ho la vita che ho sempre desiderato. E’ divertente perché ho tutto il potere del mondo adesso. Vengo ascoltata e posso salire su un palco, esprimere quello che voglio e tante persone mi supportano. A volte devi raccogliere i pezzi per costruire qualcosa di più forte. In qualunque disgrazia c’è sempre un regalo che puoi ottenere, una lezione da imparare per andare oltre quel periodo buio e percorrere il tunnel verso la luce.

Chi ha scattato l’immagine di copertina?
E’ un autoscatto di una ragazza che si chiama Erica Angers. Lo abbiamo visto ed abbiamo pensato che si adattasse al tema dell’album e potesse fare riflettere le persone.

Cosa intendi trasmettere con le tue liriche?
Tutto è riconducibile al processo di rafforzamento personale. I testi coprono vari temi come abuso, incesto, depressione, un pezzo l’ho scritto per fermare le persone che si vogliono uccidere ed altre parlano di amore, sofferenza, felicità, essere distrutte e rompere il ciclo degli abusi.

Hai avuto problemi in tour a causa della tua bellezza? Cosa succede quando i fans scoprono che tuo marito è nella band?
In genere gli uomini capiscono velocemente che sono una donna di sostanza e non un oggetto. Voglio che le donne siano se stesse ed invochino la loro divinità interiore per trovare la forza. Per quanto riguarda gli uomini chiedo loro di abbracciare la loro femminilità ed avere compassione per chi le tratta male. Piangere non serve a nulla. I Bellusira portano avanti un messaggio positivo che non ha niente a che vedere con groupies, droga o schifezze di plastica. Quindi gli uomini non si fanno vivi e raramente sono inappropriati. Mi capita invece di incontrare molte persone che mi abbracciano e mi raccontano cosa hanno passato e quanto la nostra musica abbia regalato loro forza. Questo è il motivo principale per cui faccio tutto questo.

Quali sono i vostri piani adesso? Siete mai stati in Italia?
Siamo in tour negli Stati Uniti poi torneremo in Australia ed a febbraio faremo altre date. Non sono mai stata nel vostro paese ma spero di venirci presto. Magari il prossimo anno.

(parole di Crystal Ignite)

 

Bellusira
From: Australia/USA

Discografia

Connection (2013)
The Healing (2015)