Helalyn Flowers : Sonic Foundation

I romani non sembrano accusare la crisi dell’industria e si confermano un’eccellenza del nostro p ... I romani non sembrano accusare la crisi dell’industria e si confermano un’eccellenza del nostro panorama musicale all’es ... thumbnail 1 summary

Helalyn FlowersSonic Foundation

Helalyn Flowers - Sonic Foundation

Alfa Matrix
Pubblicato il 24/04/2017 da lorenzobecciani
Helalyn Flowers - Sonic Foundation

I romani non sembrano accusare la crisi dell’industria e si confermano un’eccellenza del nostro panorama musicale all’estero. Le difficoltà incontrate negli ultimi anni da ebm, future pop e industrial non hanno impedito loro di imporsi per la qualità delle produzioni ed una serie di singoli azzeccati. In una scena povera e dominata da realtà estere, nello specifico soprattutto tedesche, le presenti registrazioni, svoltesi agli Az-Tech Room Studios, assumono ancora più forza di quanto palesato dagli eccellenti ‘Stitches Of Eden’ e ‘White Me In Black Me Out’. A sorprendere sono da una parte le qualità in termini di arrangiamento e produzione di MaXX, che nel frattempo ha dato spessore alla propria carriera solista, e dall’altra la superba interpretazione di NØemi Aurora che illumina le tracce più aggressive così come quelle più lente e melodiche (‘Shadow Complex’ e ‘I Saved An Angel’). Da brividi ‘Frozen Star’, che i Deathstars di qualche tempo fa avrebbero rubato volentieri, e ‘New Days Of Babylon’, caratterizzata da un refrain molto Killing Joke, e stimolante la collaborazione con gli Angelspit per ‘Maths Of Chaos’, sorretta da un paio di riff metal. Meno interessante il featuring di Chris Pohl dei Blutengel tanto che la versione originale di ‘Beware The Light’ si lascia preferire alla seconda, posta in chiusura. Come sempre Alfa Matrix aggiunge alla release standard dei dischetti bonus ed in questo caso ‘Androids In Agony’ comprende undici remix che permettono a diversi artisti di evidenziare le proprie qualità di deframmentazione e ricostruzione di brani. Tra questi spicca senza dubbio Simon Carter capace di regalarci una spaziale versione da club di ‘Frozen Star’.

 

Tracks

CD 1
01. Synthetic Paranoia
02. Beware Of Light
03. Frozen Star
04. Karmageddon
05. New Days Of Babylon
06. It's Coming Now
07. Shadow Complex
08. Maths Of Chaos (feat. Angelspit)
09. Eerie
10. For All The Bad Things
11. I Saved An Angel
12. Beware Of Light (feat. Chris Pohl)

CD 2 “Androids In Agony”
01. Shadow Complex (Fallen Blackened Boys Mix by Helalyn Flowers)
02. Karmageddon (The Hunter Mix by Helalyn Flowers)
03. Frozen Star (Simon Carter Clubbed Up Remix)
04. New Days Of Babylon (Schwarzblut Remix)
05. Shadow Complex (Alien Vampires Remix)
06. Synthetic Paranoia (Hell:Sector Remix)
07. Frozen Star (EEXEE Remix)
08. Synthetic Paranoia (The Psychic Force OldSkool Remix)
09. Karmageddon (Ego Likeness Remix)
10. Maths Of Chaos feat. Angelspit (Junksista Black Velvet Remix feat. Diana S.)
11. Frozen Star (Push Against New Fakes feat. Ms Larsen Remix)
Helalyn Flowers
Helalyn Flowers
From: Italia

Discografia

A Voluntary Coincidence (2007)
Stitches Of Eden (2009)
White Me In Black Me Out (2013)
Sonic Foundation (2016)
Nyctophilia (2018)
Àiresis (2021)