Wows : Aion

Quello veneto è il gruppo più interessante presente attualmente nel catalogo di Argonauta Records ... Quello veneto è il gruppo più interessante presente attualmente nel catalogo di Argonauta Records e ciò perché, oltre a ... thumbnail 1 summary

WowsAion

Wows - Aion

Argonauta Records
Pubblicato il 30/12/2015 da lorenzobecciani
Wows - Aion

Quello veneto è il gruppo più interessante presente attualmente nel catalogo di Argonauta Records e ciò perché, oltre a possedere un profilo tecnico superiore alla media, ha saputo non cadere nella tentazione di avvicinare troppo ai canoni estetici dell'etichetta. Il vortice disegnato in copertina da Paolo Girardi (Inquisition, Manilla Road) descrive piuttosto bene l'alternanza tra poderose ondate metalliche e stacchi psichedelici che caratterizza l'ascolto. L'amore per Tool, Neurosis e Cult Of Luna è palese ma 'Aion' conquista fin da subito per la sua personalità. Tra riff post metal, atmosfere doom auliche e arrangiamenti elaborati, 'Nemesi' e 'Path Of Decay' saranno i passaggi che vi rimarranno più in testa con le chitarre di Matteo Baldi e Marco Bressanelli che alimentano la tensione e la voce di Paolo Bertaiola che la spezza. Ridurre l'analisi a qualche traccia sarebbe però ridicolo perché l'album colpisce soprattutto nella sua globalità. Una lunga, perenne e instancabile suite che perfora l'anima e trasporta in un'altra dimensione. Durante 'Alaska' pare veramente di essere tra le colline ghiacciate del mondo mentre una volta giunti al cospetto di 'Abraxás' siamo ormai consapevoli che il Dio altissimo, il Padre Ingenerato della cosmologia gnostica, è pronto a giudicarci. Un maggiore spazio concesso ai synth di Kevin Follett potrebbe spingerli ancora più lontano.  

Tracks

1.Alexithymia
2.Chakpori
3.Nemesi
4.Alaska
5.Path of Decay
6.Riwka
7.Hades
8.Abraxas
Wows
Wows
From: Italia

Discografia

War On Wall Street (2013)
Aion (2015)
Ver Sacrum (2020)