Michael Monroe : Horns & Halos

Tacciatemi pure di anacronismo ma se il rock n' roll possiede ancora un significato ai giorni nos ... Tacciatemi pure di anacronismo ma se il rock n' roll possiede ancora un significato ai giorni nostri grande parte del me ... thumbnail 1 summary

Michael MonroeHorns & Halos

Michael Monroe - Horns & Halos

Spinefarm
Pubblicato il 30/08/2013 da lorenzobecciani
Michael Monroe - Horns & Halos
Tacciatemi pure di anacronismo ma se il rock n' roll possiede ancora un significato ai giorni nostri grande parte del merito va a questo signore che ha saputo prendersi rischi sulla propria pelle nonostante avesse potuto benissimo invecchiare da star in qualche resort americano. E' proprio discutendo con lui in una delle tante interviste che siamo arrivati alla conclusione che alle band di oggi manca il coraggio. Non si vedono musicisti in giro capaci di sopportare lo stile di vita degli anni ottanta e figure come Stiv Bators e Johnny Thunders rimangono un pallido ricordo. In pochi avrebbero scommesso sulle capacità dell'ex leader degli Hanoi Rocks di tornare sul mercato con un album dello spessore di 'Sensory Overdrive' eppure ci è riuscito e molti hanno dovuto ricredersi pentendosi amaramente di non avere assistito alle sue recenti performance. Avere smarrito per strada un personaggio ed un songwriter come Ginger dei Wildhearts poteva rappresentare una problema ma la soluzione si chiama Andreas Tyrone Svensson, chitarrista quarantenne meglio conosciuto come Dregen e nome tutelare della scena nordica grazie al successo ottenuto con i Backyard Babies. La formula del disco perfetto, ricco di venature punk e ritornelli letali, è stata rinnovata introducendo altri elementi ? un esempio su tutti lo stacco reggae di 'Soul Surrender' ? e cercando un appeal melodico ancora più robusto a dimostrazione che la band è viva e può vantare diversi tour alle spalle. 'TNT Diet' è subito un colpo al cuore e la mente vola diretta a 'Not Fakin' It' mentre 'Ballad Of The Lower East Side' trascina l'ascoltatore quasi fosse rimasto attaccato ad un autotreno. Le sorprese non si esauriscono con una parte iniziale dirompente e la produzione è praticamente perfetta a dispetto di chi avrebbe voluto ulteriori contributi dall'estero. La commovente 'Stained Glass Heart' e la gotica 'Ritual' ? non mi stupirei se Ville Valo avesse un mancamento ascoltandola visto che non riesce a scrivere una canzone così da anni - sono la dimostrazione che il frontman attraversa un invidiabile stato di forma mentre il basso di Sami Yaffa diventa improvvisamente gigantesco quando anthems da rock party quali 'Saturday Night Special' ? scendono le lacrime a pensare alla sfortuna dei Demolition 23 - e 'Child Of The Revolution' ? un evidente tributo a 'Oriental Beat' - vengono lanciati a tutto volume. Anche stavolta le nuove generazioni di glam band verrano seppellite e vi ritroverete trasportati nei gloriosi anni di 'Back To Mystery City' e 'Two Steps From The Move'. Questo è un altro miracolo. Questo è Michael Monroe.

Tracks

1. TNT Diet
2. Ballad Of The Lower East Side
3. Eighteen Angels
4. Saturday Night Special
5. Stained Glass Heart
6. Horns And Halos
7. Child Of The Revolution
8. Soul Surrender
9. Half The Way
10. Ritual
11. Hands Are Tied
Michael Monroe
Michael Monroe
From: Finlandia

Discografia

Nights Are So Long (1987)
Not Fakin' It (1989)
Peace of Mind (1996)
Life Gets You Dirty (1999)
Whatcha Want (2003)
Another Night In The Sun (2010)
Sensory Overdrive (2011)
Horns & Halos (2013)
Blackout States (2015)
One Man Gang (2019)