Sleep Token : This Place Will Become Your Tomb

In questi due anni trascorsi dall'uscita di ‘The Sundowning’, ho cercato di indagare a fondo e ca ... In questi due anni trascorsi dall'uscita di ‘The Sundowning’, ho cercato di indagare a fondo e capire qualcosa di più di ... thumbnail 1 summary

Sleep TokenThis Place Will Become Your Tomb

Sleep Token - This Place Will Become Your Tomb

Spinefarm Records
Pubblicato il 25/09/2021 da lorenzobecciani
Sleep Token - This Place Will Become Your Tomb

In questi due anni trascorsi dall'uscita di ‘The Sundowning’, ho cercato di indagare a fondo e capire qualcosa di più dietro alla spettrale figura di Vessel e, parlando con altri musicisti ma soprattutto con un discografico, mi sono imbattuto nell'individuo che ha dato vita ad uno dei progetti alternative metal più intriganti di sempre. Anche per lui, identità misteriosa o meno, era difficile ripetersi soprattutto senza aver potuto provare dal vivo i pezzi di 'This Place Will Become Your Tomb', chiamato a raccogliere la pesante eredità del capolavoro precedente. In termini di arrangiamento l'evoluzione è evidente e in scaletta si percepisce la volontà dell'artista di unire una nuova dimensione, moderna e ancora più coraggiosa, con quella vecchia, lasciando che l'approccio compositivo potesse fluire liberamente. Possiamo quindi affermare che l'album è sostanzialmente suddiviso in due parti ovvero una sognante, eterea, ricca di commistioni con altri generi ed un'altra molto più concreta, live oriented e illuminata da una produzione a dir poco stellare. Non ho alcun timore di affermare che Vessel potrebbe resuscitare le popstar morte e sepolte con il suo talento e anche stavolta lo ha dimostrato. Si parte con ‘Atlantic’, una traccia micidiale che prevede una lunga intro di pianoforte col cantato che ricorda Hozier o James Blake e poi si evolve in qualcosa di maestoso richiamando alla mente i Pink Floyd. Testo fantastico (“Flood me like Atlantic, weather me to nothing, wash away the blood from my hands”) e impressionante dimostrazione di forza subito all’inizio. Segue ‘Hypnosis’, chiamata a mantenere il legame con il debutto e farà impazzire i fan di Deftones e The Contortionist. ‘Like That’ e ‘The Love You Want’ sono costruite su beat elettronici letali e servono a Vessel per spostare l’attenzione sulla voce e sulla produzione, ma non mancano improvvisi stacchi di chitarra. Il ritornello di ‘Fall For Me’, sporcato dall’autotune, farebbe comodo ad uno dei tanti artisti trap di oggi che non riescono a rimanere in classifica più di una settimana e vengono bruciati secondo le regole assurde del mercato discografico attuale. ‘Alkaline’ (“She's an undiscovered element, either born in hell or heaven-sent, either way I'm into it”) e ‘Missing Limbs’ potrebbero essere state composte dai Tame Impala così come dagli Slipknot e proprio in questo sta la grandezza di Sleep Token, un’entità maledettamente oscura e perversa che non si pone alcun limite creativo e sbalordisce spingendo sempre più avanti i limiti del metal moderno. Chiunque tu sia,  ti dobbiamo molto.

Sleep Token
From: UK

Discografia

Sundowning - 2019
This Place Will Become Your Tomb - 2021