Tantric : The Sum Of All Things

Hugo Ferreira probabilmente non sapeva di avere tra le mani un tesoro quando decise di formare i ... Hugo Ferreira probabilmente non sapeva di avere tra le mani un tesoro quando decise di formare i Tantric insieme a tre m ... thumbnail 1 summary

TantricThe Sum Of All Things

Tantric - The Sum Of All Things

Cleopatra Records
Pubblicato il 25/08/2021 da Francesco Brunale
Tantric - The Sum Of All Things

Hugo Ferreira probabilmente non sapeva di avere tra le mani un tesoro quando decise di formare i Tantric insieme a tre membri appena fuoriusciti dai Days Of The New. Con loro realizzò due dischi clamorosi, ma poi, come spesso accade in questi casi, le strade si separarono all’improvviso. Ferreira rimase titolare del monicker e decise di continuare da solo, attorniato da una serie di mestieranti che, però, non avevano il talento di chi li precedette. In tutto questo andirivieni di musicisti, i Tantric continuarono a produrre musica che, però, non conservò mai quell’aurea di lucentezza delle prime due opere. Nonostante tutto, il cantante è sempre rimasto fermo e convinto della bontà del prodotto e proprio nel cuore dell’estate ha mandato alle stampe l’ennesimo capitolo della serie, il cui titolo è “The Sum Of All Things”. Questo nuovo album non si discosta da ciò che si sapeva da principio. Le sonorità semi acustiche, ormai, sono un pavido ricordo da consegnare a chi cerca ispirazione per formare una band dai tratti tipicamente Alice In Chains (periodo “Jar Of Flies”) o Days Of The New. Qui, e anche da molto tempo, il sound è molto post grunge, quasi tendente al metallo pesante, con influenze che vanno dai Disturbed per terminare agli Staind. Ci sono pezzi interessanti come “Alone”, l’ottima “Take Me I’M Broken” e la conturbante “Walk That Way”. In altri casi si scade nel manierismo più puro con canzoni ascoltate da più parti, vedi “Twisting And Turning” e “Can’t Find This”, mentre il singolo “Living Here Without You” non porta novità sostanziali ai tratti della band. Ferreira, con la sua voce baritonale e roca, ci mette il cuore come ha sempre fatto, ma si nota come mancano i contro-cori tipici di Todd Whitener che uno si aspetta sempre di sentire, ma che sa in cuor suo che mai arriveranno. Ed infatti, all’interno di questo disco che presenta anche una bomba come la title track posta nel finale, ci si rende conto che esso è come se fosse monco, perché manca quel lato acustico che era tipico di un gruppo che avrebbe potuto fare molto di più, ma che alla fine dei conti si è impantanato in soluzioni stereotipate e monotone che non possono emozionare o passare alla storia.

Tantric
From: USA

Discografia

Tantric (2001)
After We Go (2004)
The End Begins (2008)
Mind Control (2009)
37 Channels (2013)
Blue Room Archives (2014)
Mercury Retrograde (2018)
The Sum of All Things (2021)