Hiraki : Stumpling Through The Walls

Non appena ho avuto modo di ascoltare il singolo 'Wonderhunt', promosso con un video superlativo ... Non appena ho avuto modo di ascoltare il singolo 'Wonderhunt', promosso con un video superlativo girato dagli stessi rag ... thumbnail 1 summary

HirakiStumpling Through The Walls

Hiraki - Stumpling Through The Walls

Nefarious Industries
Pubblicato il 10/04/2021 da lorenzobecciani
Hiraki - Stumpling Through The Walls

Non appena ho avuto modo di ascoltare il singolo 'Wonderhunt', promosso con un video superlativo girato dagli stessi ragazzi, mi sono fatto trascinare dall'immaginazione e ho pensato ad un mix tra The Body e The Minds Of 99. I primi sono una delle migliori realtà moderne in ambito industrial e noise mentre i secondi sono un gruppo post-punk danese che mi ha lasciato esterefatto al Northside Festival di un paio di anni fa. Gli Hiraki vengono proprio da Aarhus ed il loro è un assalto sonoro che sublima il synth-punk con retaggi noise e industrial da sballo, ma è la costante tensione in sottofondo a rendere speciale quest'album. 'Stumpling Through The Walls' è la seconda fatica su lunga distanza e segue di quattro anni circa l'eccellente 'Modern Genes' e lo split con i We Are Among Storms. L'aggressività vocale di Jon Gotlev viene sorretta da un'urgenza lirica spropositata ed i featuring di Cara Drolshagen dei The Armed ('Common Fear'), Rikke Fink ('New Standards') e Anders Jørgen Mogensen dei Gullo Gullo ('Peach Lung') rendono l'ascolto molto più vario. É sempre il leader a spingere forte sui synth mentre alle sue spalle si muovono il chitarrista Tue Schmidt Rasmussen ed il batterista Tim Frederiksen. Lo scenario che si viene a creare è quanto di più crudo e disperato in cui vi sarà capitato di imbattervi negli ultimi mesi. Le registrazioni si sono svolte al Cube Of Eternal Doom Studio di Skødstrup ed uno dei punti di forza della release è senza dubbio il mixaggio a cura di Klaus Hedegaard Nielsen (Oxx, Fossils, Beta Satan), che ha saputo donare spessore alle dinamiche senza snaturare la proposta. 'Blossom Cuts' è quasi metal, 'The Alarmist' potrebbe essere senza problemi un pezzo dei Converge e 'Proto Skin' è probabilmente l'apice di un esordio che non presenta cali di alcun tipo. In rete ho trovato paragoni con Daughters e Uniform, nelle interviste si è parlato pure di Street Sects e personalmente ho tracciato una linea di continuità con il percorso che stanno compiendo i Wax Chattels, però per una volta fregatevene e lasciatevi andare, privi di qualsiasi inibizione, al cospetto di materiale tanto originale e consistente. Non ho il coraggio di pensare a cosa potrà succedere quando gli Hiraki potranno partire in tour e spaccare in due i palchi di mezzo mondo con la loro musica malsana.

 

Hiraki
Hiraki
From: Danimarca

Discografia

Modern Genes - 2017
Stumpling Through The Walls - 2021