Soen : Imperial

La prima considerazione riguardante ‘Imperial’ è che gli svedesi hanno di fatto mantenuto le atte ... La prima considerazione riguardante ‘Imperial’ è che gli svedesi hanno di fatto mantenuto le attese, pubblicando un albu ... thumbnail 1 summary

SoenImperial

Soen - Imperial

Silver Lining Music
Pubblicato il 05/03/2021 da lorenzobecciani
Soen - Imperial

La prima considerazione riguardante ‘Imperial’ è che gli svedesi hanno di fatto mantenuto le attese, pubblicando un album che rappresenta la logica conseguenza del magistrale ‘Lotus’. La seconda considerazione è che, sebbene lo statuario bassista Steve Di Giorgio non faccia più parte del gruppo, ormai Joel Ekelöf e Lars Åhlund sono garanzia di qualità. Il frontman, attivo pure nei Willowtree, è protagonista di una prestazione vocale sontuosa allorchè il tastierista contribuisce in maniera determinante a rendere eleganti e malinconici gli arrangiamenti del disco, tra Tool e Karnivool. La creatura progressive metal del batterista di origini uruguaiane Martin Lopez, negli Opeth da ‘My Arms, Your Hearse’ a ‘Ghost Reveries’, sta crescendo di album in album e queste otto tracce ne completano la visione sonora elaborata e lungimirante. Gli assoli di Cody Ford sono sempre più puliti e anche Oleksii Kobel sembra aver trovato fin da subito il giusto spazio in una line-up dal punto di vista tecnico mostruosa. ‘Monarch’ e ‘Antagonist’ sono caratterizzati da crescendo emotivi che tolgono il respiro, ma è la tracklist nella sua interezza a lasciare totalmente inermi, con la sua incredibile semplicità nell’affrontare tematiche politico-sociali drammatiche e con dinamiche scontate o prevedibili. Subdoli e sinuosi come il serpente in copertina, gli svedesi sono ormai una delle realtà più intriganti del panorama nordico e hanno fatto centro di nuovo, puntando su melodie di maggiore accessibilità ma soprattutto curando nei dettagli una produzione di stampo moderno, che traduce il desiderio di guardare avanti e non risultare mai nostalgici.

Soen
From: Svezia

Discografia

2012 – Cognitive
2014 – Tellurian
2017 – Lykaia
2019 – Lotus
2021 – Imperial