Maysnow : The Unexpected

In bilico tra post grunge e metal, i salentini debuttano con un album che ha avuto una lunga gest ... In bilico tra post grunge e metal, i salentini debuttano con un album che ha avuto una lunga gestazione, alcuni pezzi in ... thumbnail 1 summary

MaysnowThe Unexpected

Maysnow - The Unexpected

B District
Pubblicato il 17/02/2021 da Yuri
Maysnow - The Unexpected

In bilico tra post grunge e metal, i salentini debuttano con un album che ha avuto una lunga gestazione, alcuni pezzi infatti risalgono a cinque anni fa e sono dedicati alla memoria di un amico scomparso, e mostra una maturità tecnico-compositiva già ragguardevole. Nei mesi scorsi abbiamo ascoltato anche una bellissima reprise di ‘Imagine’ degli A Perfect Circle a conferma di quanto sia vario lo spettro di influenze del gruppo e non a caso la scaletta, ricca di contrasti tra luci e ombre, è costituita di pezzi molto lunghi ed elaborati, freddi e ciclici, ed altri più immediati e melodici. Quello che manca è forse una produzione di livello superiore, in grado di offrire a Roberto Vergallo un guitar sound più distintivo, ma soprattutto le dure ‘Black Marble’ e ‘Moving Mouth’ rappresentano delle ottime basi di partenza per il futuro e la prestazione vocale di Daniele Rini (Ghost Of Mary, Silvered) risulta coinvolgente per l’intera durata del lavoro. Meritevole di segnalazione l’evocativo artwork realizzato dal disegnatore e fumettista Daniele Serra (Stephen King).

 

Maysnow
Maysnow
From: Italia

Discografia

TheUnexpected- 2020