Myrkvi : Reflections

Attendevo con ansia l'uscita dell'esordio solista del frontman dei Vio. Non solo perché conosco b ... Attendevo con ansia l'uscita dell'esordio solista del frontman dei Vio. Non solo perché conosco bene le sue capacità esp ... thumbnail 1 summary

MyrkviReflections

Myrkvi - Reflections

Sony Music Denmark
Pubblicato il 02/12/2020 da lorenzobecciani
Myrkvi - Reflections

Attendevo con ansia l'uscita dell'esordio solista del frontman dei Vio. Non solo perché conosco bene le sue capacità espressive e quanto sia bello il suo timbro vocale, ma perché ho trovato subito interessante il concept che si cela dietro a quest'album. Ogni traccia racconta di un momento particolare della sua vita e chiunque può identificarsi in un approccio lirico di rara profondità. Nei mesi scorsi l'uscita di 'Coastline', ispirata da un avventuroso viaggio in Australia, e 'Crossroads', malinconica come la presa di coscienza del proprio percorso universitario, hanno fatto luce sul progetto, svelandone alcune sfumature. É nella sua globalità però che 'Reflections' colpisce il cuore, costringe a riflettere sul passato ed a cambiare radicalmente prospettiva su tutto quello che ci sta intorno. 'Gamechanger' è un'altra hit e forse la traccia che più ricorda i Vio e la magia di 'Dive In', mentre 'Change Of Scene' e 'Sér Um Sig' danno la misura del talento e del potenziale di Magnus Thorlacius. Al cospetto di un'opera prima di tale valore è inevitabile pensare che la sua carriera solista possa avere un futuro importante, considerato quanto sia facile trovare collaborazione e supporto nella scena islandese. Le registrazioni si sono svolte in un lasso molto ampio di tempo, tra i Baggabotn e gli Aeronaut Studios, e la produzione è stata curata da Kári Guðmundsson, che ha suonato pure il basso ed il piano, e Arnar Guðjónsson dei Leaves. Non ho affrontato la questione genere perchè credo sarebbe veramente offensivo catalogare un album di questo tipo, che ha visto coinvolto anche Sigurdur Thorlacius. Qualcuno ci troverà similitudini con certe cose di Sam Smith, altri tracceranno una linea di continuità con le poesie in musica di Low Roar, ma personalmente trovo che Myrkvi sia una rivelazione assoluta nel panorama nordico e non vedo l'ora di tornare a Iceland Airwaves e assistere ad una sua performance.

 

Myrkvi
Myrkvi
From: Islanda

Discografia

Reflections - 2020