Napalm Death : Throes Of Joy In The Jaws Of Defeatism

La bontà di quest’album, il sedicesimo per l’esattezza, dimostra come il grind sia da sempre un g ... La bontà di quest’album, il sedicesimo per l’esattezza, dimostra come il grind sia da sempre un genere sottovalutato e c ... thumbnail 1 summary

Napalm DeathThroes Of Joy In The Jaws Of Defeatism

Napalm Death - Throes Of Joy In The Jaws Of Defeatism

Century Media Sony
Pubblicato il 09/09/2020 da lorenzobecciani
Napalm Death - Throes Of Joy In The Jaws Of Defeatism

La bontà di quest’album, il sedicesimo per l’esattezza, dimostra come il grind sia da sempre un genere sottovalutato e che l’ispirazione per la materia oscura trattata dal gruppo originario del West Midlands sia purtroppo sempre tanta. Il mondo va a pezzi ed i Napalm Death, nell’anno dell’anniversario di ‘Harmony Corruption’, accentuano la componente industriale, rispettando per filo e per segno la loro etica anarcho-punk. Così il successore di ‘Apex Predator – Easy Meat’, prodotto da Russ Russell (Dimmu Borgir, At The Gates) e atteso cinque anni, mette a dura prova il sistema uditivo dei fan di vecchia data ma rappresenta allo stesso tempo una sfida per i più giovani, che desiderano avvicinarsi per gradi al metal estremo. I riverberi del basso di Shane Embury sono giganteschi, Danny Herrera è una furia dietro le pelli e Mark ‘Barney’ Greenway sbraita al microfono come se non ci fosse un domani. La line-up è completata ovviamente da Mitch Harris, che ricordiamo nei Righteous Pigs ma di recente pure nei Soulfly di Max Cavalera. Le influenze di Unsane, Killing Joke e Scorn sono evidenti esattamente come è evidente che i Napalm Death siano riusciti ancora una volta ad imporsi per qualità ed intransigenza.

Tracks

01. Fuck the Factoid
02. Backlash Just Because
03. That Curse of Being in Thrall
04. Contagion
05. Joie De Ne Pas Vivre
06. Invigorating Clutch
07. Zero Gravitas Chamber
08. Fluxing of the Muscle
09. Amoral
10. Throes of Joy in the Jaws of Defeatism
11. Acting in Gouged Faith
12. A Bellyful of Salt and Spleen
Napalm Death
From: UK

Discografia

Scum (1987)
From Enslavement to Obliteration (1988)
Harmony Corruption (1990)
Utopia Banished (1992)
Fear, Emptiness, Despair (1994)
Diatribes (1996)
Inside the Torn Apart (1997)
Words from the Exit Wound (1998)
Enemy of the Music Business (2000)
Order of the Leech (2002)
The Code Is Red...Long Live the Code (2005)
Smear Campaign (2006)
Time Waits for No Slave (2009)
Utilitarian (2012)
Apex Predator – Easy Meat (2015)
Throes of Joy in the Jaws of Defeatism (2020)