The Bloody Souls : The Devil's Hole

Al di là degli improbabili nomignoli utilizzati da questi giovani musicisti, che mi hanno riporta ... Al di là degli improbabili nomignoli utilizzati da questi giovani musicisti, che mi hanno riportato alla memoria le usan ... thumbnail 1 summary

The Bloody SoulsThe Devil's Hole

The Bloody Souls - The Devil's Hole

(R)esisto
Pubblicato il 06/04/2020 da lorenzobecciani
The Bloody Souls - The Devil's Hole

Al di là degli improbabili nomignoli utilizzati da questi giovani musicisti, che mi hanno riportato alla memoria le usanze della scena heavy metal italiana agli albori degli anni ‘80, ‘The Devil’s Hole’ si rivela un buon debutto discografico. Intanto perché i ragazzi hanno le idee molto chiare, professano fedeltà nei confronti delle icone del doom ed allo stesso tempo amano mostrare un accentuato profilo stoner rock (‘Madhouse’ e ‘Demon’s March’). Poi perché il leader Johnny Hell, pur non avendo una pronuncia inglese perfetta, possiede il carisma necessario per rendere intriganti i testi e ancora più tetre le atmosfere. Non tutto fila liscio, la registrazione per esempio poteva essere migliore, ma la title track, ‘Bloody Souls’ e la conclusiva ‘Belphegor’ sono già competitive con quanto viene pubblicato all’estero in ambito simile. Un altro punto a favore degli abruzzesi è la capacità di bilanciare l’interesse per certe tematiche ancestrali con la realtà dei giorni nostri. L’attualità del loro messaggio rende il lavoro più concreto ed in futuro, se sapranno mantenere le aspettative, tale aspetto sarà fondamentale per accompagnare la crescita dal punto di vista del songwtiting. Nel frattempo catturano l’attenzione la spada insanguinata che abbraccia l’intero logo, realizzato da Simone Di Criscio, e lo sguardo da brividi della modella Simona Gemma, nel retro copertina.

The Bloody Souls
The Bloody Souls
From: Italia

Discografia

The Devil's Hole - 2020