Ritmo Tribale : La Rivoluzione Del Giorno Prima

I Ritmo Tribale sono una parte seria, vera ed importante della musica italiana. Da qualsiasi part ... I Ritmo Tribale sono una parte seria, vera ed importante della musica italiana. Da qualsiasi parte si vuole prendere que ... thumbnail 1 summary

Ritmo TribaleLa Rivoluzione Del Giorno Prima

Ritmo Tribale - La Rivoluzione Del Giorno Prima

Bagana
Pubblicato il 31/03/2020 da Francesco Brunale
Ritmo Tribale - La Rivoluzione Del Giorno Prima

I Ritmo Tribale sono una parte seria, vera ed importante della musica italiana. Da qualsiasi parte si vuole prendere questa affermazione, la band milanese deve essere considerata un unicum nella tradizione nostrana. Per rettitudine, onestà, purezza e voglia di essere indipendenti, i Tribali hanno sempre dimostrato di non essere secondi a nessuno. Anzi, hanno sempre cercato di osare e di andare in contrasto al vento ed alle sue correnti principali che spiravano in Italia nel corso degli anni. Dopo un addio importante come quello di Edda ed uno scioglimento arrivato all’alba del nuovo secolo, i Ritmo hanno continuato a vivere, soprattutto nel cuore e nella mente dei fans che ne hanno sempre tenuto vivo il ricordo. Dopo la pubblicazione della raccolta Uomini, c’è stato il lento, ma inesorabile riavvicinamento delle parti. Edda è rimasto per conto suo e con Scaglia alla voce la band ha assunto un fascino ancora maggiore, perché il cantato del chitarrista ha un timbro unico e di questo il precedente Bahamas, datato 1999, ne era una chiara testimonianza. Fatta tale lunga premessa, l’analisi del disco non è semplice, perché esso è ostico, ma ha il pregio di aumentare di giri con il passare degli ascolti. Va detto, per onestà delle cose, che alcuni brani erano ben noti agli appassionati, in quanto usciti in modo vario dal 2018 ad oggi. E’ il caso di ‘Le Cose Succedono’ che ha un tiro pazzesco. Rapida, veloce con squarci melodici importanti. I ragazzi pestano sugli strumenti e si lasciano andare che è una bellezza. La successiva title track ha una sua natura più tranquilla. E’ melodica quanto basta ed il testo di Scaglia è fantastico. Il cantante gioca con le parole e ti proietta in una realtà amara in cui si insegue ‘un destino che non si ha’. Semplicemente eccezionale. Stessa cosa per ‘Milano Muori’. Se uno ascolta questo brano dalle sonorità vagamente Queens of the Stone Age, ha come l’idea che il testo sia venuto fuori in piena emergenza corona virus. In realtà il brano è stato scritto decisamente tanto tempo prima che scoppiasse questo terribile bubbone, ma quanto detto da Scaglia sembra combaciare con questa triste dimensione temporale. In realtà non è così, ma è chiaro che il riferimento, volente o nolente, pare esserci. Chi ha amato il progetto No Guru, invece, troverà pane per i suoi denti con ‘Jim Jarmusch’, canzone che è disturbata, ossessiva, quasi malata nella sua accezione migliore del termine. Dal vivo siamo certi che il pezzo funzionerà parecchio, grazie ad un ritornello che è una bomba ad orologeria. ‘Cortina’ ha dalla sua molta introspezione con le chitarre che mantengono le stesse sonorità ripetute nel tempo, mentre un capolavoro è la semi acustica ‘Autunno’ (‘Ti infilerò paletti nel cuore per farti innamorare’, verso semplicemente da sballo) che è uno di quei brani che ad ogni ascolto appare sempre più bello. Sembra di ritornare indietro ai tempi di Mantra o Tutti vs Tutti, con quel suono di tastiera che lo riconosceresti a mille chilometri di distanza. Il disco si chiude con una rivisitazione di ‘Buonanotte’ piano e voce. Edda non c’è più, ma l’interpretazione ‘scagliesca’ ha un valore unico. Abbiamo lasciato per ultimo ‘Resurrezione Show’, la cui musica è dei seminali Killing Joke a cui Scaglia ha riadattato il testo. Un brano in cui il cantante lancia sferzate ed affonda il coltello senza pietà contro questa realtà sempre più malata. Una sorta di preghiera rock con invocazione finale che sa quasi di liberazione. Una cavalcata dentro i demoni di ognuno di noi. Il 2020 è un anno orrendo, ma questo disco è una sorta di riconciliazione con la vita. Musica fatta con passione ed amore da cinque ragazzoni di Milano a cui ogni rocker deve semplicemente dire una sola parola: GRAZIE.

Tracks

Intro
Le Cose Succedono
La Rivoluzione Del Giorno Prima
Resurrezione Show
Milano Muori
Jim Jarmusch
Cortina
Autunno
Buonanotte
Ritmo Tribale
Ritmo Tribale
From: Italia

Discografia

1988 – Bocca chiusa
1990 – Kriminale
1992 – Tutti vs. tutti
1994 – Mantra
1995 – Psycorsonica
1999 – Bahamas
2020 - La rivoluzione del giorno prima