Sleep Token : Sundowning

Sundowning, o sindrome del tramonto, è un fenomeno neurologico associato ad una maggiore confusio ... Sundowning, o sindrome del tramonto, è un fenomeno neurologico associato ad una maggiore confusione e irrequietezza nei ... thumbnail 1 summary

Sleep TokenSundowning

Sleep Token - Sundowning

Spinefarm Records
Pubblicato il 22/11/2019 da lorenzobecciani
Sleep Token - Sundowning

Sundowning, o sindrome del tramonto, è un fenomeno neurologico associato ad una maggiore confusione e irrequietezza nei pazienti con delirio o qualche forma di demenza. Il termine "tramonto" è stato coniato a causa dei tempi della confusione del paziente. Per i pazienti con sindrome del tramonto, una moltitudine di problemi comportamentali iniziano a verificarsi la sera o mentre il sole sta tramontando. Mai titolo fu piu’ adatto per un album che sembra quasi irreale per bellezza e capacità di smuovere tutto dentro a chi si pone all’ascolto. Gli Sleep Token sono un misterioso collettivo oppure un progetto simile ai Ghost, nel quale il supremo leader viene accompagnato da musicisti piu’ o meno famosi e nascosti da delle maschere. Frammenti di beatitudine, orrore, angoscia, dolore, felicità, rabbia, paura, disgusto e gioia che si incastrano alla perfezione allo scopo di tessere trame sognanti nelle quali trovano posto sia i pensieri piu’ astratti e luminosi, sia quelli piu’ oscuri che possiate immaginare. La voce di Vessel è cresciuta attraverso le registrazioni degli EP ‘One’ e ‘Two’, oltre che dal vivo, e lentamente la sua creatura ha preso forma (‘Take Aim’ e ‘Drag Me Under’). Scorrendo la scaletta vi imbatterete in disegni cinematici ricchi di sfumature e dettagli, invettive pop sublimi e chitarre djent che rendono l’urgenza della release opprimente. Le divinità evocate dal leader, non a caso ricoperto di rune, si traducono in figure melodiche che rischiano sul serio di diventare immortali. ‘The Night Does Not Belong To God’ potrebbe tranquillamente essere stata rubata dagli esordi di Team Sleep o Nyves, ‘The Offering’ e ‘Give’ sono quanto di piu’ malato e celestiale vi capiterà di sentire per mesi mentre ‘Dark Signs’ e ‘Gods’ sembrano provenire dalla medesima scuola di Periphery, Tesseract e The Contortionists. Cercare di dare punti di riferimento sarebbe stupido almeno quanto cercare di scoprire quali musicisti hanno contribuito a forgiare l’essenza degli Sleep Token. Tanto vale credere che Vessel non sia altro che un genio, non solo in grado di scrivere musica grandiosa ma di contornarsi dei personaggi giusti. Un attore della scena moderna che ha capito cosa non va nell’industria di oggi e si è posto in maniera trasversale per raggiungere vette artistiche sorprendenti. Difficile capire cosa potrà riservare il futuro ad un’entità di cui si conosce così poco. L’unica cosa certa è che ‘Sundowning’ è un capolavoro assoluto e che non troverete nulla del genere in circolazione.

Tracks

1 The Night Does Not Belong To God
2 The Offering
3 Levitate
4 Dark Signs
5 Higher
6 Take Aim
7 Give
8 Gods
9 Sugar
10 Say That You Will
11 Drag Me Under
12 Blood Sport
Sleep Token
From: UK

Discografia

Sundowning - 2019