Deproducers : DNA

‘DNA’ (le cellule, l’infinitamente piccolo..) non è l’opera prima dei Deproducers ma è probabilme ... ‘DNA’ (le cellule, l’infinitamente piccolo..) non è l’opera prima dei Deproducers ma è probabilmente la prima ad uscire ... thumbnail 1 summary

DeproducersDNA

Deproducers - DNA

AL-KEMI Records/Ala Bianca Warner
Pubblicato il 06/04/2019 da lorenzobecciani
Deproducers - DNA

DNA’ (le cellule, l’infinitamente piccolo..) non è l’opera prima dei Deproducers ma è probabilmente la prima ad uscire dopo che buona parte del pubblico ha compreso o comunque provato a comprendere il vero scopo dietro all’unione di questi grandiosi musicisti. Il primo impatto con l’album è piuttosto strano perché i suoni sono moderni, chitarra, basso e tastiere si scambiano i ruoli quasi a voler dare voce alle unità morfologiche-funzionali degli organismi viventi e l’incedere strumentale lascia poco spazio a rimpianti del passato. Non siamo troppo lontani da ‘Alone’ di Gianni Maroccolo e nemmeno da ‘Suspiria’ di Thom Yorke e questo per certi versi sorprende. L’attività live ha permesso di affinare il songwriting e renderlo il più fruibile possibile a chiunque scelga di avvicinarsi al progetto. Così, dopo ‘Planetario’ (le stelle, l’infinito..) e ‘Botanica’ (la terra sulla quale viviamo), Vittorio Cosma, Riccardo Sinigallia, Gianni Maroccolo e Max Casacci hanno realizzato un vero capolavoro improntato sugli studi sull’evoluzione umana, insieme ad AIRC ed al biologo e filosofo Telmo Pievani. Poesia e musica scorrono di pari passo e fare un elenco di tutti i personaggi coinvolti sarebbe sciocco. Molto meglio scoprirli da soli acquistando l’album ma non posso non citare Vlamidir Jagodic, per chi scrive il più grande fonico italiano, Simone Filippi (Ustmamò, N.E.A.P.) e Eugenio Finardi. La scienza non è mai stata così alla portata di tutti.

 

Tracks

Abiogenesi
Storia compatta della vita
Caso e necessità
DNA
Suite cellulare in 4 movimenti
Cancro
L.U.C.A. (Last Universal Common Acestor)
Serendipità
Deproducers
From: Italia

Discografia

Planetario (2012)
Botanica (2016)
DNA (2019)