Almanac : Kingslayer

Victor Smolski va sul sicuro e pubblica un secondo full lenght in linea col precedente ‘Tsar’ per ... Victor Smolski va sul sicuro e pubblica un secondo full lenght in linea col precedente ‘Tsar’ perciò se avete apprezzato ... thumbnail 1 summary

AlmanacKingslayer

Almanac - Kingslayer

Nuclear Blast Warner Music Group
Pubblicato il 22/11/2017 da grunt
Almanac - Kingslayer

Victor Smolski va sul sicuro e pubblica un secondo full lenght in linea col precedente ‘Tsar’ perciò se avete apprezzato l’opera prima non farete fatica a sorbirvi questa scaletta pomposa. In caso contrario la musica degli Almanac, un symphonic metal dalle tinte power, vi apparirà come una montagna immensa, improba da scalare. Questo perché l’ex chitarrista dei Rage non fa niente per rendere il proprio songwriting fluido o moderno. L’unico aspetto attuale che si ritrova in ‘Kingslayer’ è una ricerca cinematica accentuata, non pensate ai film della Marvel oppure ai blockbuster americani quanto a serie televisive come Game Of Thrones e Vikings, che in qualche modo si incastra con la tendenza a scrivere melodie ispirate agli anni ottanta. ‘Regicide’ e ‘Hail To The King’ sono i pezzi migliori soprattutto perché nel loro caso la batteria di Athanasios “Zacky” Tsoukas non sembra finta o corretta al computer. Le parti vocali sono state suddivise tra Andy B. Franck (Brainstorm), David Readman (Pink Cream 69) e Jeannette Marchewka (Lingua Mortis Orchestra) e se questo da una parte garantisce varietà, dall’altra finisce per impedire la strutturazione di veri e propri crescendo emozionali. “The king is dead. Long live the king.” ci ricorda Victor Smolski ma il suo progetto solista ancora non infiamma come dovrebbe.

 

Tracks

1 - Regicide
2 - Children Of The Sacred Path
3 - Guilty As Charged
4 - Hail To The King
5 - Losing My Mind
6 - Kingslayer
7 - Kingdom Of The Blind
8 - Headstrong
9 - Last Farewell
10 - Red Flag
Almanac
Almanac
From: Germania

Discografia

Tsar 2016
Kingslayer 2017
Rush Of Death 2020