Ropes Of Night - Impossible Space

Golden Antenna
Pubblicato il 05/09/2021 da lorenzobecciani

Questa new entry in casa Golden Antenna – etichetta tra gli altri di Planks, Telepathy e Fvnerals - proviene da Colonia e si muove in bilico tra post-punk e darkwave ed il fatto che in rete si leggano i soliti paragoni con Bauhaus e Joy Division, soprattutto dovuti alla voce tenebrosa di Thomas Schindler, è sinceramente irritante. Questo perché 'Impossible Space' è uno degli esordi più intensi dell'anno, un disco che cattura l'attenzione dell'ascoltatore dall'inizio alla fine e non merita di essere accostato a nient'altro. L'anno scorso i tedeschi avevano già dato alle stampe un EP ma nel frattempo il loro suono è cresciuto tantissimo, i bassi sono diventati giganteschi e le parti vocali molto più efficaci. Una parte del merito va anche a Andy Rosczyk degli Ultha che ai suoi Goblin Sound Studio ha saputo ottenere un suono organico, viscerale ('If Death Was A Colour') e mai nostalgico ('Lunacy By Which We Kneel'), ricco di spunti interessanti anche gli addetti ai lavori. Con pezzi come 'The Drowning Lesson' e 'Perfect Prison', non credo che i Ropes Of Night impiegheranno molto a farsi notare nella comunità post-punk ma mi auguro veramente che 'Impossible Space' non finisca nel lungo elenco di tutti quei dischi che sono usciti durante l'emergenza sanitaria e di conseguenza sono finiti immeritatamente nel dimenticatoio perchè non promossi in modo adeguato. Uno spazio per questo spazio audio-visivo impossibile da definire con accortezza va trovato a tutti i costi.

 

 

 

Tracks

1. Another Closing Door
2. The Whispers
3. Perfect Prison
4. Vanishing
5. The Drowning Lesson
6. What’s Done Is Done
7. Lunacy By Which We Kneel
8. Strange Moons
9. If Death Was A Color


Ropes Of Night

Ropes Of Night (Germania)  http://www.facebook.com/ropesofnightband

Discografia

Impossible Space - 2021