Suez - The Bones Of The Earth

Cagnìn Records
Pubblicato il 17/04/2021 da Federica Rocchi

Mi sono innamorata della semplicità di ‘We Are The Universe’, in cui Luigi Battaglia si dimostra un grande interprete, e ho scoperto che in realtà i Suez non sono una band alle prime armi ma hanno già diversi dischi alle spalle. Il loro è un ibrido tra alternative e indie rock in cui convivono Nick Cave & The Bad Seeds, Rome, Giardini Di Mirò e pure Yuppie Flu. Le “illusioni di crescita” hanno lasciato un marchio indelebile ed infatti i romagnoli hanno impegnato otto anni per tornare nei negozi. Lo fanno con un disco molto ricco di spunti, variegato sia dal punto di vista melodico che da quello degli arrangiamenti e capace di insinuare piccole magnifiche melodie nella testa di chi ascolta. In un periodo storico in cui le produzioni si fanno pesanti, bombastiche e futuristiche, i Suez preferiscono adagiarsi su giri armonici essenziali ma non per questo di facile presa e farci riflettere con pezzi come ‘Humanity Is Dead’ e ‘Kobane’, che racconta la storia di Ayse Deniz Karacagil, la ragazza morta in battaglia sul fronte siriano. Il legame con la Siria si ritrova anche nella commovente title track, dedicata ad Alan Kurdi, e nel complesso il disco trasmette input interessanti senza mai risultare pesante.

Tracks

1. Hard To Say
2. We Are Universe
3. Robert
4. The Bones Of The Earth
5. Harriette
6. Hit The Man
7. Humanity Is Dead
8. Best Place
9. Kobane


Suez

Suez (Italia)  https://www.facebook.com/Suez-The-band-1434525900174398

Discografia

Road (2006)
Many People Don’t Realize (2009)
Illusions Of Growth (2013)
The Bones Of The Earth (2021)