Mohabitat - Prima Luce

Us & Them Records
Pubblicato il 02/02/2021 da lorenzobecciani

Una delle tracce più belle di 'Crisalide' è 'Frammenti' ed alcuni di questi frammenti, così tecnologici ma anche umani, non si sono dispersi nel cielo scuro, come spesso accade a tante idee, ma hanno trovato un'altra collocazione e adesso risplendono di 'Prima Luce'. Ascoltare queste quattro tracce per certi versi è come proseguire il viaggio di 'Crisalide', attratti da una visione stupefacente e da atmosfere talmente gelide da apparire lontane. Al contrario un senso di vicinanza e di calore spirituale hanno reso quell'album magico e per Mohabitat non era affatto semplice riuscirsi a superare. Per farlo ha scelto una produzione più liquida, assimilabile a certe cose di Kiasmos e Tale Of Us, e si è lasciato totalmente andare ad una composizione solenne e viscerale. L'epicità di 'Prima Luce' è qualcosa di difficilmente spiegabile a parole ma anche le altre tracce che compongono il presente mini regalano emozioni fortissime. 'Ombra Bianca' è il suono che nasce dal ghiacciaio della mente, dopo un lungo viaggio o un set di Rødhåd. Il suo incedere è letale e nessuno si sorprenderebbe se uscisse come singolo per la Dystopian. 'Crepuscolo' è invece il simbolo del cambiamento, di chi si è isolato dal mondo e ha saputo concentrarsi sul suono. É decadente ma allo stesso tempo stimolante. Un invito a guardare con occhi diversi il futuro, qualcosa ce ne sia davvero uno, che parte da soluzioni care a Rival Consoles e si muove fino a territori ambient sviluppando un crescendo finale da brividi. A chiudere una scaletta così intensa da togliere il respiro è la traccia più sperimentale. Con 'Ultimo Quarto', Mohabitat tenta di aprirsi a nuove contaminazioni, si avvicina alla trance destrutturata di Lorenzo Senni e si approccia ai synth in maniera differente. Al giorno d'oggi possedere un vinile capace di regalare sogni non è cosa da poco. È il segno di non volersi arrendere alla superficialità che osserviamo intorno ed invece desiderare opporsi con tutte le forze alle tendenze negative. 'Prima Luce' non è un solo una gemma di pura bellezza per tutti gli appassionati di techno alternativa ma il primo passo, stavolta da solo e senza la visual artist Hamaranta, alla scoperta di nuovi spazi e leggiadre sinfonie sintetiche, in grado di spingerci a dimenarci ad occhi socchiusi ma anche a riflettere su quello che ci fa più bene.

 

Tracks

Side A
Prima Luce
Ombra Bianca

Side B
Crepuscolo
Ultimo Quarto


Mohabitat

Mohabitat (Italia)  http://www.facebook.com/mohabitat

Discografia

Crisalide - 2019
Prima Luce - 2021