Lunatic Soul - Through Shaded Woods

Kscope
Pubblicato il 19/11/2020 da lorenzobecciani

Uno dei pochi aspetti positivi della grande disponibilità di musica che abbiamo oggi consiste nella facilità di distribuire in rete un singolo o qualche canzone e subito cambiare l'opinione delle persone oppure rendere sempre estremamente labili i confini tra i vari progetti di un artista. Quello che negli ultimi anni è successo a Mariusz Duda è sorprendente e se Lunatic Soul era in passato solo un progetto parallelo, una scusa per distaccarsi per qualche periodo dalle complicate elaborazioni prog e dagli impegni dei Riverside, adesso sta assumendo connotati quasi più importanti di tutto il resto. I primi album erano quasi esperimenti mentre gli ultimi hanno mostrato una visione molto più complessa e lungimirante. Il successore di 'Under the Fragmented Sky' permette al musicista e compositore polacco di addentrarsi nei meandri del folk slavo e scandinavo, di certificare il suo amore per Heidlung e Wardruna ma anche riscoprire influenze giovanili come Syd Barrett e David Sylvian. L'album ha in 'The Passagge' un evidente momento chiave ma l'intera scaletta costringe l'ascoltatore a viaggiare e distogliere la mente, sia ringraziato il cielo, dal grigiore quotidiano e dalla pesantezza dell'esistenza moderna. Se oggi l'essere umano è più impegnato a controllare il cellulare e farsi un'immagine appropriata sui social media ('Oblivion'), piuttosto che preoccuparsi realmente per il suo futuro ('Summoning Dance'), 'Through Shaded Woods' è invece un modo per riconciliarsi con la Natura, con lo spirito che ci ha generato e che prima o poi ci rivorrà indietro. Un album fantastico che ancora una volta conferma le qualità di uno dei più significativi esponenti del prog metal contemporaneo. La differenza maggiore col passato è che in pochi chiuderanno la recensione di questo lavoro in studio parlando del prossimo lavoro dei Riverside. Quasi tutto saranno in ansia di conoscere quali saranno le prossime derive sonore di un animo lunatico, che ha saputo superarsi nuovamente. Non perdete per niente al mondo l'edizione limitata perché contiene tre bonus track da brividi, tra cui una suite di oltre ventisette minuti, intitolata 'Transition II', che rappresenta in pratica un altro album di per sé.

 

Tracks

Navvie
The Passage
Through Shaded Woods
Oblivion
Summoning Dance
The Fountain
Vyraj
Hylophobia
Transition II


Lunatic Soul (Polonia)  http://www.lunaticsoul.com

Discografia

Lunatic Soul (2008)
Lunatic Soul II (2010)
Impressions (2011)
Walking On A Flashlight Beam (2014)
Fractured (2017)
Under The Fragmented Sky (2018)
Through Shaded Woods (2020)