Aua - I Don't Want It Darker

Crazysane Records
Pubblicato il 18/11/2020 da lorenzobecciani

Un prodotto curato nei dettagli, dalla copertina al packaging, dai testi agli arrangiamenti, per il duo di Lipsia che offre un mix adulto tra lo-fi, psichedelia e krautrock. Henrik Eichmann e Fabian Bremer suonano nei Radare, una band che si muove con destrezza tra post-rock e jazz, e quindi per loro 'I Don't Want It Darker' non è solo l'inizio di qualcosa di nuovo ma il debutto di un progetto che li vede misurarsi su coordinate sonore a loro meno abituali. Eppure gli Aua non sembrano affatto a disagio, anzi il loro girare attorno al pop, tra storielle sci-fi e atmosfere solari e avvolgenti, è quanto mai incisivo e spinge ad approfondire la materia. In attesa di sapere se queste otto canzoni – tra cui spiccano senza dubbio 'Starstruck' e 'The Energy Vampire' – avranno un seguito, Crazysane Records - etichetta tra gli altri di Heads. e Autisti – sta promuovendo in maniera intelligente una release che vi permetterà di distogliervi per qualche ora dal grigiore del quotidiano e confessare le vostre segrete voglie. Un po' come andare dallo psicologo ma con riferimenti ad almeno quarant'anni di buona musica. Sarà interessante vedere come verrà sviluppato in ottica live il rapporto con Mihailo Kalabi?.

Tracks

1. Friendo
2. I Don’t Want It Darker
3. Starstruck
4. Coke Diet
5. No Treatment
6. The Energy Vampire
7. Glowing One
8. Umami Karoshi


Aua (Germania)  http://www.facebook.com/auaband

Discografia

I Don't Want It Darker - 2020