River Into Lake - Let The Beast Out

Humpty Dumpty Records
Pubblicato il 04/03/2020 da Federica Rocchi

Fino a questo momento avevamo conosciuto Boris Gronemberger, spesso sintetizzato come V.O., soprattutto per il suo impegno come batterista dei Girls In Hawaii ma in questo progetto il suo approccio al pop appare decisamente sorprendente. Pop orchestrale appunto, non chiamatelo indie pop per carità, con synth e tanto amore. Così viene presentato su internet ‘Let The Beast Out’, debutto discografico che raccoglie una manciata di canzoni, registrate assieme a Franck Baya e Tommy Desmedt, nelle quali vengono bilanciati con intelligenza drum machine, strumenti acustici, l’amore per l’analogico, archi e armonie jazz. Di primo acchito questo potrebbe portare ad un risultato intricato, per certi versi quasi prog, mentre al contrario la proposta dell’artista belga si fa apprezzare proprio per la sua immediatezza. In scaletta spiccano la title track, ‘Far From Knowing’ e ‘Dig Your Own Way’, otto minuti in chiusura che aprono ad un futuro ancora più sperimentale. Resta da capire come verrà trasportato dal vivo il materiale ma la partenza è quella giusta. Ideale soprattutto se vi siete stancati dei cantautori tutti uguali l’uno all’altro.

Tracks

1. The book on your chest
2. Between
3. Misunderstanding
4. Let the beast out
5. Downstairs
6. Devil's hand
7. Far from knowing
8. Fiberglass
9. Dig your own way


River Into Lake (Belgio)  http://www.riverintolake.com

Discografia

Let The Beast Out - 2019