Heartlay - Attack & Agony

An Exile
Pubblicato il 03/01/2020 da lorenzobecciani

Una bomba sonora proveniente dalla Francia ed esattamente da Parigi, the City of Light, questi Heartlay che fanno centro con un secondo full lenght in bilico tra industrial rock, alternative metal e synth pop. La creatura di Aaron Sadrin, da solo per i primi due mini album ‘Injection’ e ‘Remedy’ e supportato da una vera band a partire da ‘Close To Collapse’, non nasconde le proprie referenze che vanno dai Nine Inch Nails agli Orgy, da Gary Numan ai Deadsy, ma allo stesso tempo possiede piu’ personalità e idee di buona parte della concorrenza. Di recente abbiamo ascoltato l’ottimo ritorno dei 3Teeth ma anche tante release prive di vitalità e prodotte senza un reale criterio. Al contrario il suono di ‘Attack & Agony’ ti prende dentro fin da subito, ti colpisce a freddo con la melodia lesiva di ‘All That We Get’ e, col passare dei minuti, elabora un piano ancora piu subdolo ed efficace. Il finale con ‘To The Floor’, ‘Hourglass (Save Me From Myself)’ e ‘The Curse We Know’ è esplosivo ma tutto il lavoro merita di essere scoperto per la sua freschezza. Pur essendo un periodo abbastanza complicato per il genere la sensazione è che gli Heartlay possano alimentare un’attesa ripresa di interesse soprattutto nel Vecchio Continente.

Tracks

01. All That We Get
02. The Sharpest One
03. Acrookeddream
04. Torn in Two
05. Bloodright (No Way to Hide)
06. You're Not What You Claim
07. Dirge
08. To the Floor
09. Hourglass (Save Me from Myself)
10. The Curse We Know


Heartlay

Heartlay (Francia)  http://www.facebook.com/heartlaymusic

Discografia

Close To Collapse - 2017
Attack & Agony-2019