Review - Sopor Aeternus & The Ensemble Of Shadows : Es Reiten Die Toten So Schnell

Dopo la catarsi cinica e voluttuosa di ‘Dead Lovers’ Sarabande’ è venuto per Anna Varney il momen ... Dopo la catarsi cinica e voluttuosa di ‘Dead Lovers’ Sarabande’ è venuto per Anna Varney il momento di guardare al passa ... thumbnail 1 summary

Sopor Aeternus & The Ensemble Of ShadowsEs Reiten Die Toten So Schnell

Sopor Aeternus & The Ensemble Of Shadows - Es Reiten Die Toten So Schnell

Apocalyptic Vision/Audioglobe
Pubblicato il 27/12/2005 da lorenzobecciani
Sopor Aeternus & The Ensemble Of Shadows - Es Reiten Die Toten So Schnell
Dopo la catarsi cinica e voluttuosa di ‘Dead Lovers’ Sarabande’ è venuto per Anna Varney il momento di guardare al passato per evolvere nuovamente il concetto di Sopor Aeternus. ‘Es Reiten Die Toten So Schnell’ parte infatti da quella poderosa concentrazione di idee e riferimenti criptici che fu la trilogia del non morto di ‘Blut Der Schwarzen Rose’ disponibile solo in duecento cassette e divisa in tre parti tra le quali la prima intitolata proprio come il nuovo lavoro. I nuovi brani si evolvono secondo la stessa tristezza concettuale avvolti tra violini, violoncelli, trombe e strumenti appartenenti ad altre epoche. Un album che non perde la terrificante estasi sinfonica che caratterizzava proprio ‘Dead Lover’s Sarabande’ e che ha riportato la teatralità dei Sister Of Mercy e dei Dead Can Dance tra i cimiteri e le rovine di un universo che ha fatto la scelta sbagliata e aperto porte che non doveva aprire. Allo stesso tempo un album che vede il moltiplicarsi di viaggi nell’inquisizione medievale e trip metafisici per l’umanità non conforme alle regole fino all’inesorabile esecuzione finale. Ambigue ancelle sorreggono la figura spettrale di Anna nel momento ultimo della sua eterna decadenza come se la colonna sonora che l’accompagna non avesse mai fine. Attenzione perché avvicinarsi a paradigmi del genere può essere molto pericoloso per chi non sa a cosa va incontro..

Tracks

01. Omen Sinistrum
02. Dead Souls
03. Stake of My Soul
04. Beautiful Thorn
05. Baptisma
06. The Feast of Blood
07. Sopor Fratrem Mortis Est
08. The Dreadful Mirror
09. Reprise
10. Birth-Fiendish Figuration
11. Penance & Pain
12. Holy Water Moonlight
13. Infant
14. Uber Den Fluss
15. Dark Delight
Sopor Aeternus & The Ensemble Of Shadows
From: Germania
http:www.soporaeternus.de

Discografia

Ich töte mich jedesmal aufs Neue.. (1994)
Todeswunsch (1995)
The inexperienced Spiral Traveller (1997)
Dead Lovers' Sarabande (1999)
Songs from the inverted Womb (2000)
Es reiten die Toten so schnell (2003)
La Chambre D'Echo (2004)
Les Fleurs Du Mal (2007)
Sanatorium Altrosa (2008)
A Strange Thing 2 Say (2010)
Have You Seen This Ghost? (2011)