Review - Kaos India : Wave

Una bellissima copertina ed un sound fresco e vincente accompagnano l’ascolto del nuovo lavoro in ... Una bellissima copertina ed un sound fresco e vincente accompagnano l’ascolto del nuovo lavoro in studio dei modenesi. I ... thumbnail 1 summary

Kaos India Wave

Kaos India - Wave

Universal
Pubblicato il 16/07/2019 da lorenzobecciani
Kaos India  - Wave

Una bellissima copertina ed un sound fresco e vincente accompagnano l’ascolto del nuovo lavoro in studio dei modenesi. I ragazzi si definiscono “alt rock with dreamy guitars” e, per fortuna, la componente “indie”, almeno per come la intende la maggior parte del volgo, è piuttosto bassa. Non soltanto la derivazione inglese appare limitata, soprattutto grazie alla personalità del guitar work, ma non si ha mai l’impressione di trovarsi al cospetto di una band derivativa. Al contrario i Kaos India si mantengono in bilico tra un rock graffiante e concreto e un approccio ballabile, che esalta il cantato di Mattia Camurri e la duttilità della sezione ritmica. Rispetto a ‘The Distance Between’ la componente post rock è diminuita in favore di giri armonici facilmente memorizzabili e nella scaletta, prodotta sotto la supervisione di Pietro Foresti (Rhumornero, Down To Ground), non troverete filler o cali di tensione. ‘Who Needs Who’ e ‘Don’t Stop’ illuminano la prima parte di album ma l’apice, almeno per chi scrive, è verso la fine con ‘Close’: un pezzo che rappresenta la maturità della band e sancisce una svolta in termini di arrangiamento. L’elettronica c’è ma non si vede e l’album cresce di ascolto, con una leggerezza che di solito è dei grandi.

 

 

Tracks

01. A Second
02. Who Needs Who
03. Half
04. The Void
05. Don’t Stop
06. Call To Mind
07. Eyes
08. Stay
09. Close
10. Burn Away
Kaos India
From: Italia
http:www.kaosindia.com

Discografia

The Distance Between (2014)
Wave (2019)