Review - Marius Danielsen's Legend Of Valley Doom : Legend Of Valley Doom Pt. 2

Il chitarrista e compositore norvegese che ricordiamo nei Darkest Sins sforna il secondo capitolo ... Il chitarrista e compositore norvegese che ricordiamo nei Darkest Sins sforna il secondo capitolo della sua ambiziosa me ... thumbnail 1 summary

Marius Danielsen's Legend Of Valley DoomLegend Of Valley Doom Pt. 2

Marius Danielsen's Legend Of Valley Doom - Legend Of Valley Doom Pt. 2

Crime Records
Pubblicato il 23/12/2018 da lorenzobecciani
Marius Danielsen's Legend Of Valley Doom - Legend Of Valley Doom Pt. 2

Il chitarrista e compositore norvegese che ricordiamo nei Darkest Sins sforna il secondo capitolo della sua ambiziosa metal opera, potendo contare su un cast invidiabile e maggiore consapevolezza nei propri mezzi. In effetti, se un progetto di questa portata fosse uscito a metà anni ‘90 probabilmente sarebbe stato pubblicizzato in pompa magna. Oltre a riprendere la saga della prima parte, ‘Legend Of Valley Doom Pt. 2’ si lega in maniera evidente a ‘The Chronicles Of Eunomia’, altro album a cui ha lavorato Marius Danielsen assieme al fratello Peter. Oltre ai confermati Tim “Ripper” Owens (Judas Priest) e Mark Boals (Yngwie Malmsteen), al microfono si alternano cantanti di fama mondiale come Michael Kiske (Helloween), Michele Luppi (Vision Divine, Whitesnake), Olaf Hayer (Luca Turilli) e l’ex Iron Maiden Blaze Bailey. Per supportare un impianto vocale così grande a livello compositivo c’è stato un lavoro armonico notevole e le cangianti ‘Gates Of Eunomia’ e ‘Princess Lariana’s Forest’ sono due ottimi esempi di come si sia evoluto il songwriting del leader. Allo stesso tempo il nutrito numero di chitarristi – tra cui spiccano Jennifer Batten (Michael Jackson), Timo Somers (Delain), Jens Ludwig (Edguy), Tom Naumann (Primal Fear), Matias Kupiainen (Stratovarius) e l’ex Kiss Bruce Kulick – lo ha costretto ad inserire una valanga di assoli nelle tracce rendendole un po' troppo corpose. Pregi e difetti di un progetto del genere che raggiunge l’apice in corrispondenza di ‘Under The Silver Moon’ e ‘Temple Of The Ancient God’, anche i pezzi più trasportabili dal vivo. Da segnalare anche le prove di Barend Courbois (Blind Guardian), Magnus Rosén (ex Hammerfall) e Jari Kainulainen (Masterplan, ex Stratovarius) al basso e Stian Kristoffersen (Pagan’s Mind).

Tracks

King Thorgan's Hymn
Rise Of The Dark Empire
Gates OF Eunomia
Tower Of Knowledge
Visions Of The Night
Crystal Mountains
By The Dragon's Breath
Under The Silver Moon
Angel Of Light
Princess Lariana's Forest
Temple Of The Ancient God
We Stand Together
Marius Danielsen's Legend Of Valley Doom
From: Norvegia
http:https://www.mariusdanielsen.com

Discografia

Legend Of Valley Doom - 2015
Legend Of Valley Doom Pt. 2 - 2018