Review - Outer Heaven : Realms Of Eternal Decay

Questi sono i dischi destinati a rimanere nei pressi del mio stereo per mesi. Il debutto dei newc ... Questi sono i dischi destinati a rimanere nei pressi del mio stereo per mesi. Il debutto dei newcomer death metal origin ... thumbnail 1 summary

Outer HeavenRealms Of Eternal Decay

Outer Heaven - Realms Of Eternal Decay

Relapse Records
Pubblicato il 05/10/2018 da lorenzo becciani
Outer Heaven - Realms Of Eternal Decay

Questi sono i dischi destinati a rimanere nei pressi del mio stereo per mesi. Il debutto dei newcomer death metal originari della Pennsylvania è una bomba assoluta, una gemma “putrida”, un concentrato di malvagità e tecnica a servizio degli appassionati di old school death ma anche delle nuove leve in cerca di emozioni forti. La storia degli Outer Heaven inizia cinque anni fa per volontà di Joe Kunz, ex chitarrista dei Rivers Of Nihil, e dopo l’EP ‘Diabolus Vobiscum’ ed un paio di aggiustamenti della line-up, è arrivato il momento di dare alle stampe il primo full lenght. Le registrazioni si sono svolte sotto la supervisione di Kevin Bernstein, che ricordiamo per le collaborazioni con Integrity e Skeletonwitch, e l’impatto con la voce gutturale di Austin Haines è devastante al pari delle componenti doom e hardcore che rendono la scaletta più varia. In fase di mixaggio, Arthur Rizk (Cavalera Conspiracy, Inquisition) è stato bravissimo ad esaltare ogni singolo strumento e rendere ancora più letali le atmosfere del disco. Di sicuro l’artwork a cura di Matthew Stikker, in passato a servizio dei Power Trip, ben descrive quello a cui si trova davanti un fan al primo ascolto ovvero un disgustoso intruglio di nervi, sangue, arti, cadaveri mummificati e zombie che infestano una buia foresta. Un’immaginario ancora più tetro e perverso di quello che ci ha fatto conoscere Walking Dead e che, ai Developing Nations Studios di Baltimora, è stato trasformato in musica seguendo le somme direttive di Morbid Angel, Deicide, Gorguts e Cannibal Corpse ma allo stesso tempo ricercando a tutti i costi un’identità sonora definita e personale. È quest’ultimo aspetto, al di là del fragore mostruoso che metterà a dura prova il vostro impianto, che colpisce e spinge ‘Realms Of Eternal Decay’ su un livello superiore a quello di tante uscite del genere. Le iniziali ‘Vortex Of Thought’ e ‘What Lies Beneath’ vi faranno venire il mal di testa dopo pochi secondi, ‘Pulsating Swarm’ vi prenderà alla sprovvista facendovi subito pensare a ciò che potrebbe scatenare dal vivo mentre ‘Echoes From Beyond’ e ‘Decaying Realms’ guardano più degli altri episodi alla scena scandinava. Da anni Relapse Records non aveva tra le mani una release colossale come questa, in grado di scrivere la storia ed avvicinare le nuove generazioni al lato più oscuro e malato dell’heavy metal grazie a singoli micidiali quali ‘Bloodspire’ e ‘Putrid Dwelling’.

Tracks

1. Vortex Of Thought
2. What Lies Beneath
3. Pulsating Swarm
4. Multicellular Savagery
5. Echoes From Beyond
6. Tortured Winds
7. Bloodspire
8. Sacrificial Evolution
9. Putrid Dwelling
10. Decaying Realms
Outer Heaven
Outer Heaven
From: USA
http:https://www.facebook.com/OuterHeavenPA

Discografia

Realms Of Eternal Decay - 2018