Review - The Ghost And The Machine : Red Rain Tires

Il secondo album dei blues rocker viennesi rappresenta una sfida continua nei confronti dell’asco ... Il secondo album dei blues rocker viennesi rappresenta una sfida continua nei confronti dell’ascoltatore. Il post-blues, ... thumbnail 1 summary

The Ghost And The MachineRed Rain Tires

The Ghost And The Machine - Red Rain Tires

Noise Appeal Records/Rough Trade
Pubblicato il 26/09/2018 da lorenzo becciani
The Ghost And The Machine - Red Rain Tires

Il secondo album dei blues rocker viennesi rappresenta una sfida continua nei confronti dell’ascoltatore. Il post-blues, dietro a cui si nasconde questo trio che ama il Delta Blues ma può vantare un background classico e jazz (l’iniziale ‘Falling’ addirittura è caratterizzata da un flavour alla Pink Floyd), non è altro che uno stratagemma per evocare atmosfere desuete e distinguersi nel marasma di formazioni indie rock che infestano il mercato. ‘Dirty Mind’ e ‘Caroline’ sono i due pezzi che segnano un’evoluzione importante a partire dal suono della chitarra di Andi Lechner. La sezione ritmica formata da Heidi Fial e Matthias Macht è dinamica e potente, capace di trascinare ma anche di mettersi in disparte e lasciare trasparire riff e voce in un album molto più studiato del precedente. Gli arrangiamenti sono vincenti e passaggi come ‘Passengers And Slaves’, ‘Butterflies And Dust’ e ‘Complex Animal’ fanno luce su una scena come quella austriaca che di recente di materiale interessante ha prodotto solo quello dei Leyya. I The Ghost And The Machine suonano canzoni ruvide e oneste, intime e sognanti e la loro musica è accessibile ma non per tutti.

Tracks

1. Falling
2. Dirty Mind
3. Blue Day/Yellow City
4. Caroline
5. Passengers And Slaves
6. Butterflies And Dust
7. Scars
8. Complex Animal
9. Wrecks Of Innocence
The Ghost And The Machine
The Ghost And The Machine
From: Austria
http:www.the-ghost-and-the-machine.com

Discografia

The Ghost And The Machine - 2016
Red Rain Tires - 2018