Review - PABST : Chlorine

Il power trio berlinese giunge alla pubblicazione della prima fatica su lunga distanza dopo l’EP ... Il power trio berlinese giunge alla pubblicazione della prima fatica su lunga distanza dopo l’EP ‘Skinwalker’ e uno spli ... thumbnail 1 summary

PABSTChlorine

PABST - Chlorine

Crazysane Records
Pubblicato il 09/07/2018 da lorenzo becciani
PABST - Chlorine

Il power trio berlinese giunge alla pubblicazione della prima fatica su lunga distanza dopo l’EP ‘Skinwalker’ e uno split con gli Autisti. ‘Vagabondage’ e ‘Shake The Disease’ hanno il compito di introdurre l’ascoltatore nei meandri di un lavoro in studio colorato e ricco di groove positivo, che trascende qualsiasi definizione di rock moderno e nel quale troverete elementi grunge, noise, stoner e addirittura r&b. Di fronte a tale scelta artistica è chiaro che i PABST potevano solo apparire formidabili o fuori luogo. Non c’era scelta e fortunatamente per noi e per loro ‘Chlorine’ è sul serio un album spettacolare, pieno di dinamiche vincenti e soluzioni melodiche che lasciano il segno. ‘Perfume’ e ‘Waiting Loop’ si distinguono come altri passaggi superbi della prima parte e da quel momento Erik Heise, Tilman Kettner e Tore Knipping sembrano perdere totalmente il controllo e regalano un potenziale singolo dopo l’altro (‘Accelerate’, ‘Catching Feelings’ e ‘Summer Never Came’). Le registrazioni si sono svolte sotto la supervisione di Ulrich Wentzlau che ha saputo conciliare i valori del passato con le influenze dirette di DFA1979, Weezer, Tame Impala e King Gizzard & The Lizard Wizard. Ci auguriamo di vederli presto dalle nostre parti per valutarli anche in sede live.

 

Tracks

1. Vagabondage
2. Shake the Disease
3. Shits
4. Perfume
5. Waterslide
6. Waiting Loop
7. Accelerate
8. Cheapskate
9. Catching Feelings
10. Commitment Issues
11. Summer Never Came
12. Under Water
PABST
From: Germania
http:www.facebook.com/pabstband

Discografia

Chlorine (2018)