Review - The Lion's Daughter : Future Cult

Il gruppo nativo di St. Louis, Missouri sforna il suo lavoro più maturo e elaborato. Prodotto ai ... Il gruppo nativo di St. Louis, Missouri sforna il suo lavoro più maturo e elaborato. Prodotto ai Firebrand Recording Stu ... thumbnail 1 summary

The Lion's DaughterFuture Cult

The Lion's Daughter - Future Cult

Season Of Mist
Pubblicato il 06/07/2018 da lorenzo becciani
The Lion's Daughter - Future Cult

Il gruppo nativo di St. Louis, Missouri sforna il suo lavoro più maturo e elaborato. Prodotto ai Firebrand Recording Studios da Sanford Parker (Minsk, Buried At The Sea), il successore di ‘Existence Is Horror’ è un attestato di fede profonda, un manifesto di horror metal che non nasconde le proprie influenze così come i propri pericolosi intenti e estremi. La batteria di Erik Ramsier sembra uscire da un disco a caso dei Neurosis, il basso di Scott Fogelbach (ex Love Lost But Not Forgotten e anche nei Bastard) è grasso come l’olio per autovetture e l’approccio del chitarrista-cantante Rick Giordano (ex Calico System e attivo pure nei Ssothm) è sempre più determinato e indenne da compromessi. Si passa da momenti alla Goblin ad altri in cui le referenze black metal e sludge appaiono evidenti e le dinamiche sembrano costruite appositamente per fare impazzire gli ascoltatori più aperti di mente. L’artwork di Mothmeister presenta al meglio atti di disperazione e violenza quali ‘Call The Midnight Animal’ e ‘Suicide Market’ ma è in corrispondenza delle angoscianti ‘The Gown’ e ‘In The Flesh’ che ‘Future Cult’ raggiunge il suo apice qualitativo. Trentotto minuti scarsi di dolore, privazione e grande tecnica.

Tracks

1. Future Cult
2. Call the Midnight Animal
3. Die into Us
4. Suicide Market
5. The Gown
6. Grease Infant
7. Galaxy Ripper
8. Tragedy
9. Girl Autopsy
10. In the Flesh
The Lion's Daughter
The Lion's Daughter
From: USA
http:www.facebook.com/thelionsdaughter

Discografia

Shame On Us All (2011)
Existence Is Horror (2016)
Future Cult (2018)