Review - Graveyard : Peace

Gli svedesi negli ultimi anni non hanno azzeccato molte scelte e hanno peccato di instabilità ma ... Gli svedesi negli ultimi anni non hanno azzeccato molte scelte e hanno peccato di instabilità ma di certo non possiamo a ... thumbnail 1 summary

GraveyardPeace

Graveyard - Peace

Nuclear Blast/Warner Music Group
Pubblicato il 16/05/2018 da lorenzo becciani
Graveyard - Peace

Gli svedesi negli ultimi anni non hanno azzeccato molte scelte e hanno peccato di instabilità ma di certo non possiamo accusarli di aver fatto trascorrere invano il tempo. Oskar Bergenheim ha preso il posto di Axel Sjöberg dietro le pelli e come produttore è stato individuato Chips Kiesbye che in passato aveva prestato servizio per The Hellacopters e The Nomads. Il suono slabbrato del basso di Truls Mörck e la notevole performance del nuovo drummer segnano un inizio di disco ricco di groove e di quella sporcizia anni '70 che ci piace tanto ('It Ain’t Over Yet' e 'Cold Love'). Gli arrangiamenti, memori delle lezioni impartite da Deep Purple e Humble Pie, ed l'incendiario guitar work di Joakim Nilsson e Jonathan Larocca riportano alla mente 'Hisingen Blues' per buona pace dei vecchi fan che non avevano digerito le ultime prove del gruppo. 'Please Don't' e 'Walk On' non li deluderanno e in generale dall'ascolto si percepiscono un'energia ed uno stato di forma invidiabili.

Tracks

01. It Ain’t Over Yet
02. Cold Love
03. See The Day
04. Please Don’t
05. Del Maniac
06. The Fox
07. Walk On
08. Bird Of Paradise
09. A Sign Of Peace
10. Low (I Wouldn’t Mind)
Graveyard
Graveyard
From: Svezia
http:www.facebook.com/graveyardofficial

Discografia

Graveyard (2008)
Hisingen Blues (2011)
Lights Out (2012)
Innocence & Decadence (2015)
Peace (2018)