Review - Siberia : Si Vuole Scappare

Sono pronti al grande salto i livornesi. Il loro secondo disco, prodotto da Federico Nardelli, è ... Sono pronti al grande salto i livornesi. Il loro secondo disco, prodotto da Federico Nardelli, è un viaggio stimolante n ... thumbnail 1 summary

SiberiaSi Vuole Scappare

Siberia - Si Vuole Scappare

Maciste Dischi
Pubblicato il 28/03/2018 da lorenzo becciani
Siberia - Si Vuole Scappare

Sono pronti al grande salto i livornesi. Il loro secondo disco, prodotto da Federico Nardelli, è un viaggio stimolante nella storia della new wave e nella fragilità del cantautorato di casa nostra. Un viaggio che vi costringerà a riascoltare ‘Uomo Dei Sogni’ dei Moda, ‘Amsterdam’ dei Diaframma e altri pezzi che hanno segnato in maniera indissolubile il mito degli anni ottanta. Nel dark pop, come lo chiamano loro ‘Nuovo Pop Italiano’, dei Siberia troverete anche affinità con i Baustelle ma è la personalità del quartetto ad emergere mentre la scaletta scorre solenne e poetica. Se il debutto ‘In Un Sogno La Mia Patria’ era maggiormente ancorato a certi stilemi, non solo sonori ma anche letterari e cinematografici, in questo caso siamo al cospetto di materiale composto in totale libertà creativa da chi è consapevole del proprio talento ma non desidera finire intrappolato in alcuna catalogazione. La voce di Eugenio Sournia rammenta quelle di Luigi Tenco e Miro Sassolini, appena tornato nei negozi col magnifico ‘Del Mare La Distanza’, ma soprattutto permea di luce oscura ogni tratto del disco. Una sorta di fascio nero, chiamato a rendere ancora più cupo l’ambiente dintorno, che esalta ebbrezza, decadenza, estetica gotica e paranoia. Il leader ha lavorato parecchio sul suo linguaggio e, sebbene alcune derive anglosassoni emergano di tanto in tanto (su tutte ‘Yamamoto’ e ‘Strangers In The Field Of Love’), il suo approccio è più sfacciato e invasivo. Non segue molte regole ma quelle che segue lo spingono a livelli rari da raggiungere anche da cantanti più navigati di lui. Un punto di forza per i Siberia e una speranza per chi ancora crede in una scena italiana che troppi scossoni ha subito nel tempo per potersi reggere da sola sulle proprie gambe. I ragazzi forse non saranno in grado di scappare da questo mondo eppure canzoni come ‘Cuore Di Rovo’ e ‘Epica Del Dolore’ vanno oltre qualunque confine, sfuggono e lasciano sfuggire. A tratti sono dolorose, secche e violente, in altri frangenti delicate e quasi sussurrate come se il loro messaggio dovesse passare a poco a poco. Da brividi pure ‘Tramonto Per Sempre’ che pare scritta per chi nutre difficoltà nell’amare una donna sola e si fissa in testa col suo verso iniziale. “Quando avevo diciassette anni una stella durava per sempre. Ora resta nel cielo una notte, cicatrice che parte dal ventre..”

 

Tracks

01 Nuovo pop italiano
02 Cuore di rovo
03 Yamamoto
04 Strangers In The Field Of Love
05 Ginevra
06 Epica del dolore
07 Chiusi nell’hotel
08 Tramonto per sempre
09 Ritornerà l’estate
Siberia
Siberia
From: Italia
http:www.facebook.com/siberiaofficial

Discografia

In Un Sogno La Mia Patria 2016
Si Vuole Scappare 2018