Review - Casablanca : Pace, Violenza O Costume

Non la più grande città del Marocco e nemmeno la celebre pellicola di Humphrey Bogart e Ingrid Be ... Non la più grande città del Marocco e nemmeno la celebre pellicola di Humphrey Bogart e Ingrid Bergman ma una delle rive ... thumbnail 1 summary

CasablancaPace, Violenza O Costume

Casablanca - Pace, Violenza O Costume

Vrec
Pubblicato il 17/02/2018 da lorenzo becciani
Casablanca - Pace, Violenza O Costume

Non la più grande città del Marocco e nemmeno la celebre pellicola di Humphrey Bogart e Ingrid Bergman ma una delle rivelazioni più interessanti del nostro movimento. Almeno due album dei Deasonika, “L’Uomo Del Secolo’ e ‘Piccoli Dettagli Al Buio’, fanno parte della storia del rock italiano anche se all’epoca della loro uscita non ottennero il successo che avrebbero meritato. Della formazione di Marco Trentacoste ritroviamo Max Zanotti, voce e chitarra, e Stefano Facchi, batteria, che assieme a Rosario Lo Monaco, chitarra, e Giovanni Pinizzotto, basso, hanno formato un nuovo progetto all’insegna della buona musica. Prima il debutto omonimo, uscito tre anni fa, e adesso le presenti dieci tracce, registrate ai 2000spire Studio di Ronago, che segnano un’evoluzione importante. In ‘Pace, Violenza O Costume’ troverete retaggi di Soundgarden (nell’opener pare di essere circondati dallo spettro di Chris Cornell) e Stone Temple Pilots, influenze stoner e allo stesso tempo legami con la scena di casa nostra (su tutti Massimo Volume e Timoria) e ballate toccanti nelle quali il cantato diviene assoluto protagonista. Le ‘Maschere’ dei Casablanca sono molteplici ma il filo conduttore dell’album è un approccio compositivo unico in cui le liriche non risultano mai banali e la qualità viene sempre prima del potenziale commerciale. Capita di conseguenza di imbattersi in singoli eccezionali come ‘Ti Sto Cercando’ (“..in un abbraccio spento, ti sto pensando mentre stai partendo..”), in momenti claustrofobici (‘Un Punto Di Sutura’) ma pure in passaggi più emotivi e complessi come ‘Minuetto’ (che vede la partecipazione di Ketty Passa) e ‘Un Taglio In Bocca’ nei quali, tra un chitarra distorta e una linea melodica oscura, si cerca un contatto, intimo e speciale, con l’ascoltatore. Che sia una questione di pace, violenza o costume diffuso poco importa quando ci troviamo al cospetto di musica di questo livello. Un motivo per recuperare i suddetti lavori dei Deasonika, volendo anche i V.M. 18, e più di un motivo per guardare con serenità al futuro e scoprire che anche nel territorio che più conosciamo c’è qualcuno che non si assoggetta all’ignoranza ed alla mediocrità.

 

Tracks

1. Maschere
2. Ti sto cercando
3. Ti scriverò da qui
4. Minuetto
5. Niente Rose
6. Un punto di sutura
7. Lei
8. Una ragione di più
9. Un taglio in bocca
10. Casablanca
Casablanca
Casablanca
From: Italia
http:www.casablancaofficial.it

Discografia

Casablanca (2015)
Pace, Violenza O Costume (2018)