Review - Shame : Songs Of Praise

La risposta a Idles, immenso il loro ‘Brutalism’, e Fat White Family arriva da questo quintetto l ... La risposta a Idles, immenso il loro ‘Brutalism’, e Fat White Family arriva da questo quintetto londinese che miscela co ... thumbnail 1 summary

ShameSongs Of Praise

Shame - Songs Of Praise

Dead Oceans
Pubblicato il 09/02/2018 da lorenzo becciani
Shame - Songs Of Praise

La risposta a Idles, immenso il loro ‘Brutalism’, e Fat White Family arriva da questo quintetto londinese che miscela con intelligenza l’indole post punk di chi è cresciuto con le musicassette di Killing Joke e Joy Division e le tendenze indie di chi ha deciso di darsi alla musica in un periodo storico preciso. Guidati dal carismatico Charlie Steen, che convince fin dall’opener ‘Dust On Trial’, gli Shame si fanno fotografare alla Smiths con dei piccoli maiali in collo e se ne sbattono di classifiche, streaming e social e procedono per la loro strada fatta di ignoranza, gomiti alti e coretti di facile presa. Le già conosciute ‘Gold Hole’, ‘The Lick’ e ‘Tasteless’ sono state ri-registrate per assimilarle meglio al nuovo materiale, ‘Donk’ è il pezzo più Clash che si sia sentito nel Regno Unito da vent’anni a questa parte mentre ‘One Rizla’ e ‘Friction’ fanno il verso agli autori di ‘Songs For Our Mothers’. Impegno politico a parte l’attitudine live del combo fa pensare ad una durata che vada oltre qualche album e qualche buona recensione. Da capire se riusciranno a trasportare la loro carica irriverente anche al di fuori dei propri confini. PUNK IS NOT DEAD.

 

Tracks

Dust On Trial
Concrete
One Rizla
The Lick
Tasteless
Donk
Gold Hole
Friction
Lampoon
Angie
Shame
From: UK
http:www.facebook.com/shamebanduk

Discografia

Songs Of Praise (2018)