Review - Aidan Baker & Gareth Davis : Invisible Cities

L’etichetta berlinese pubblica l’esordio della collaborazione tra il guru canadese (Nadja, B/B/S, ... L’etichetta berlinese pubblica l’esordio della collaborazione tra il guru canadese (Nadja, B/B/S, Tim Hecker, This Quiet ... thumbnail 1 summary

Aidan Baker & Gareth DavisInvisible Cities

Aidan Baker & Gareth Davis - Invisible Cities

Karlrecords
Pubblicato il 06/02/2018 da lorenzo becciani
Aidan Baker & Gareth Davis - Invisible Cities

L’etichetta berlinese pubblica l’esordio della collaborazione tra il guru canadese (Nadja, B/B/S, Tim Hecker, This Quiet Army) ed il clarinettista anglosassone, che ricordiamo con Shivers, Oiseaux-Tempête e A-Sun Amissa. La presente incisione risale a due anni fa e nello specifico ad un ensemble organizzato ad Utrecht nel quale lo spettro di sonorità basse è stato affrontato da due punti di vista diametralmente opposti, ma entrambi di spirito avanguardistico, e attraverso effetti elettronici e visioni post-jazz e drone che innalzano la tensione in maniera esagerata. Come tutte le release che vedono protagonista Aidan Baker, ‘Invisible Cities’ si distingue come una sfida all’ascoltatore, suddivisa in quattro movimenti, che viene più volte rapito in un’atmosfera plumbea a metà tra improvvisazione e rispetto delle regole della musica classica. L’architettura urbana che spesso viene celata ai nostri occhi diviene il teatro di una serie di bizzarri incroci, di litanie, a volte perverse, che non trasmettono niente di buono. La sensazione che si percepisce approcciandosi a tracce come ‘Memory’ o ‘Signs’ è infatti quella di un degrado continuo, di un’apocalisse imminente durante la quale sarà il silenzio a delimitare i momenti di svolta. Nella conclusiva ‘Desire’ c’è un po' l’essenza del progetto che ci auguriamo possa proseguire libero e incontaminato.

Tracks

Memory
Sky
Signs
Desire
Aidan Baker & Gareth Davis
From:
http:https://aidanbaker.bandcamp.com

Discografia

Invisible Cities (2018)