Review - The Allophones : Muscle Memory

L’iraniano Peyman Salimi guida questa sorprendente band fiorentina che non nasconde la passione p ... L’iraniano Peyman Salimi guida questa sorprendente band fiorentina che non nasconde la passione per i masterpiece di The ... thumbnail 1 summary

The AllophonesMuscle Memory

The Allophones - Muscle Memory

Vrec
Pubblicato il 06/12/2017 da lorenzo becciani
The Allophones - Muscle Memory

L’iraniano Peyman Salimi guida questa sorprendente band fiorentina che non nasconde la passione per i masterpiece di The National, Interpol e Editors. Dopo l’EP ‘Stalemate’, registrato quattro anni fa sotto la produzione artistica di Antonio Aiazzi (da poco nei negozi con uno stupendo lavoro solista), per i ragazzi è venuto il momento di misurarsi sulla lunga distanza è il risultato sono dieci tracce che miscelano con intelligenza la new wave italiana degli anni ‘80 e il meglio dell’indie rock statunitense dello scorso decennio. La memoria “muscolare” dei The Allophones passa dalla melodia, e quando la sfrutta lo riesce a fare in maniera estremamente efficace, ma anche da arrangiamenti elaborati e elementi strutturali tipici della musica alternativa. Tiziano Borghi e Eduardo De La Paz, già fonico di The National e Arcade Fire, hanno mixato una scaletta in cui spiccano certamente il singolo a tinte politiche ‘The Owner’, le visioni colorate di ‘Somebody’s Fault’ e ‘Better Days’ e le suggestive atmosfere di ‘Stay’ e ‘Recoded’. Un ascolto che accende la curiosità di vederli dal vivo.

Tracks

1. Somebody’s Fault
2. The Owner
3. Stay
4. 2L8
5. Obsession II
6 III-Cut Dice
7. Tringles Don’t Lie
8. Recoded
9. Better Days
10. My League
The Allophones
From: Italia
http:www.theallophones.com

Discografia

Muscle Memory (2017)