Review - Roseluxx : Feritoia

A poche settimane dall’uscita di ‘Chi Odi Sei’ degli SKoM, il secondo album della band nata dall’ ... A poche settimane dall’uscita di ‘Chi Odi Sei’ degli SKoM, il secondo album della band nata dall’evoluzione di Gronge e ... thumbnail 1 summary

RoseluxxFeritoia

Roseluxx - Feritoia

Goodfellas Records
Pubblicato il 09/08/2017 da Federica Rocchi
Roseluxx - Feritoia

A poche settimane dall’uscita di ‘Chi Odi Sei’ degli SKoM, il secondo album della band nata dall’evoluzione di Gronge e Goah mostra una ricerca di linguaggio e una cura negli arrangiamenti rare da trovare in circolazione, soprattutto nel nostro disastrato paese. Come suggerisce il titolo, ‘Feritoia’ è un passaggio angusto, una fonte di luce in un giorno buio e dominato dal disagio, uno spunto di riflessione o semplicemente qualcosa che si pone a contrasto e disturba la lineare continuità del paesaggio. Di ‘Resti Di Una Cena’ ricordavamo lo splendido video di ‘Qualcosa Di Fisico’ con Emidio Clementi e Alessandra Cristiani che ritroviamo in copertina. L’impatto con ‘Rollerball’ lascia pensare ad un lavoro più crudo e meno elettronico rispetto al debutto ma in generale ‘Feritoia’ non concede punti di riferimento all’ascoltatore. Tiziana Lo Conte e Claudio Moneta si integrano a meraviglia e scorrendo la scaletta ci imbattiamo in personaggi illustri come Julia Kent (determinante il suo violoncello in ‘Gli Ozi Di Capua’ e ‘Dersu Uzala’), Fabrizio Tavernelli, Luca Venitucci, Roberto Fega e Alberto Popolla. ‘Scimmia Nuda’ e ‘Tenebra Bianca’ gli apici di un viaggio tra punk, rock d’avanguardia e cantautorato.  

Tracks

1. Rollerball
2. Dalla Mia Feritoia
3. Imparare Ad Attraversare La Strada
4. Garage Moebius 1
5. Scimmia Nuda
6. Gli Ozi Di Capua
7. Brigata Partigiana Alphaville
8. Tenebra Bianca
9. Garage Moebius 4
10. Sankara
11. Via Rasella
12. Dersu Uzala
13. Garage Moebius 5
Roseluxx
From: Italia

Discografia

Resti Di Una Cena (2014)
Feritoia (2017)