Review - Danzig : Black Laden Crown

Lungi da me difendere un personaggio che negli ultimi anni è balzato all’onore della cronaca più ... Lungi da me difendere un personaggio che negli ultimi anni è balzato all’onore della cronaca più per litigi e dichiarazi ... thumbnail 1 summary

DanzigBlack Laden Crown

Danzig - Black Laden Crown

AFM Records
Pubblicato il 10/05/2017 da lorenzo becciani
Danzig - Black Laden Crown

Lungi da me difendere un personaggio che negli ultimi anni è balzato all’onore della cronaca più per litigi e dichiarazioni di basso profilo che per lo spessore della propria proposta artistica ma devo ammettere che l’ex Misfits nella breve reunion (alla quale ha partecipato pure Dave Lombardo) con i fratelli Caiafa ha dimostrato più coerenza di tanti altri. Semplicemente si è fatto pagare, ha ingoiato il boccone amaro per qualche giorno e ha fatto felice un buon numero di fan senza passare per ipocrita. Di sicuro il lungo lamento morrisoniano dal quale si genera la prima raccolta di inediti dai tempi di ‘Deth Red Sabaoth’ non promette nulla di buono. Ascoltando quel pedissequo doom sembra proprio di trovarsi al cospetto del Danzig svogliato, irascibile e fin troppo innamorato di sé stesso, nonostante l’età ed una forma fisica discutibile, che siamo ormai abituati a conoscere. Un lento decadimento, con pochi alti e numerosi bassi, che il suo difficile carattere non ha certo contribuito ad arrestare ma che due musicisti di fama internazionale quali Tommy Victor (Prong, Ministry) e Joey Castillo (Queens Of The Stone Age) sono riusciti in parte ad attenuare. La scossa arriva con ‘Eyes Ripping Fire’ e ‘Devil On Hwy 9’ e alle registrazioni hanno partecipato anche altri batteristi come Johnny Kelly (Type O Negative), Karl Rockfist (Michael Monroe) e Dirk Verbeuren (Soilwork, Megadeth). In attesa di venire tediati dai pezzi di Elvis Presley e di conoscere il programma delle celebrazioni di ‘How The Gods Kill’, a fare la differenza sono soprattutto ‘The Witching Hour’ e ‘Blackness Falls’, sintesi di una filosofia oscura e nostalgica dell’horror punk di una volta.

Tracks

01. Black Laden Crown
02. Eyes Ripping Fire
03. Devil On Hwy 9
04. Last Ride
05. The Witching Hour
06. But A Nightmare
07. Skulls & Daisies
08. Blackness Falls
09. Pull The Sun
Danzig
From: USA
http:www.danzig-verotik.com

Discografia

1988 – Danzig
1990 – Danzig II: Lucifuge
1992 – Danzig III: How the Gods Kill
1994 – Danzig 4
1996 – Blackacidevil
1999 – 6:66 Satan's Child
2002 – I Luciferi
2004 – Circle of Snakes
2010 – Deth Red Sabaoth
2017 - Black Laden Crown