Review - The Royal : Seven

 ‘Seven’ è una delle pellicole più avvincenti di David Fincher. ‘Seven’ &egrav ...  ‘Seven’ è una delle pellicole più avvincenti di David Fincher. ‘Seven’ è anche il primo album ... thumbnail 1 summary

The RoyalSeven

The Royal - Seven

Long Branch Records
Pubblicato il 09/04/2017 da Yuri
The Royal - Seven

 ‘Seven’ è una delle pellicole più avvincenti di David Fincher. ‘Seven’ è anche il primo album degli olandesi a godere di una distribuzione importante. Sono trascorsi cinque anni dall’EP ‘Origins’ e nel frattempo la band metalcore/melodic hardcore ha sviluppato una personalità significativa riuscendo a combinare bene l’aggressività e l’efficacia delle prestazioni dal vivo con un songwriting originale e di valore. Anche in studio i The Royal sanno distinguersi nella melma delle uscite di oggi e la rabbia di Sem Pisarahu si abbatte su un tessuto strumentale tecnico, ipnotico e ultra-ritmico. Rispetto al precedente ‘Dreamcatchers’, che guardava un po' troppo a realtà post hardcore di successo e riproponeva i medesimi breakdown dei compagni di etichetta Within The Ruins, le chitarre di JD Liefting e Pim Wesselink riescono a distinguersi in uno scenario di screaming esasperati e movimenti sussultori ripetuti. ‘Feeding Wolves’ e ‘Wildmind’ i pezzi da cui ripartire per creare qualcosa di ancora più lesivo per la mente e conquistare il mercato statunitense. Tracy: Da quanto vivi in questa città? William Somerset: Da troppo.

Tracks

1. Thunder
2. Feeding Wolves
3. Wildmind
4. Creeds And The Vultures
5. Counterculture
6. Interlude
7. Seven
8. Life Breaker
9. Thalassa
10. Draining Veins
11. Viridian
The Royal
From: Olanda

Discografia

Dreamcatchers (2014)
Seven (2017)